INCIDENTI IN MONTAGNA. GIÀ 4 VITTIME: “IL GHIACCIO È MICIDIALE”



LECCO – Quattro morti in un mese e mezzo, cinquanta interventi del Cnsas da inizio anno, sono i numeri della XIX delegazione lariana del Soccorso alpino che non si risparmia dal chiedere precauzione e giusto equipaggiamento agli appassionati della montagna. I più impegnati sono stati i volontari della stazione Valsassina Valvarrone, i quali poco meno di 48 ore fa hanno recuperato l’ultima delle vittime della statistica: Francesco Luiso, 33enne campano ma residente a Milano, morto sabato scivolando in Grignone.

“In questo periodo – spiega il Cnsas Lombardo – lungo i sentieri di montagna può ancora presente del ghiaccio, anche a quote non elevate. Per muoversi in sicurezza, è importante conoscere la differenza tra i ramponi e i cosiddetti ramponcini, perché non sono affatto la stessa cosa e conoscere la differenza è molto importante. I ramponcini da escursionismo non sono adatti per le attività alpinistiche, favoriscono una presa maggiore ma sono indicati solo per sentieri facili e con pendenze minime, non per quelli impervi. In montagna e in particolare sul ghiaccio bisogna avere i ramponi veri e propri”.

 

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

AUTONOMIA DIFFERENZIATA, COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio 2023
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK