BARZIO 2024, SINDACO ROGNONI? MANOVRE DI PARTITO PER LA STAFFETTA CON ARRIGONI BATTAIA



BARZIO – Pare giunto finalmente il tempo per Paolo Rognoni a Palazzo Manzoni. Già consigliere comunale e più volte indicato come papabile primo cittadino, l’avvocato barziese prossimo alla pensione potrebbe essere la figura adatta a garantire credibilità al gruppo di area Umberto Locatelli nelle prossime elezioni del 2024 a Barzio.

L’ultima esperienza amministrativa di Rognoni risale al quinquennio 2009-2014, all’opposizione di Andrea Ferrari, ma nella realtà la continuità amministrativa in casa Rognoni non è mai venuta meno: la moglie, Barbara Locatelli, ha infatti seguito i suoi passi sui banchi della minoranza nel ‘Ferrari bis’, e poi dal 2019 nella maggioranza del sindaco Giovanni Arrigoni Battaia.

E Rognoni ora sarebbe chiamato a sostituire proprio ‘Battaia’. L’attuale primo cittadino, uomo nuovo della campagna elettorale 2019, sarebbe stato scaricato dal suo padrino e con il beneplacito del neo sottosegretario in giunta regionale Mauro Piazza si starebbe lavorando per convincerlo a cedere il testimone all’avvocato.

La trattativa è in corso, anche in tavolate nei ristoranti locali. Ma far desistere Arrigoni Battaia sarà un’operazione tutt’altro che semplice, considerata soprattutto la determinazione del sindaco in carica che non più di una manciata di giorni fa tuonava in un comunicato stampa “noi abbiamo intrapreso il cammino e non ci fermeremo, siamo determinati, non sarà di certo qualche critica che ci farà desistere…. Quello che stiamo facendo può dar fastidio ad alcuni perché dimostra la nostra operosità e nel contempo l’inoperosità di altri”.

Pesce d’aprile?

RedPol

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI 2024, QUESTA VOLTA TANTE SFIDE "A DUE" NEI COMUNI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK