FERRAGOSTO ORGANISTICO CON TRE CONCERTI IMPERDIBILI. A MOGGIO MARTINA OVIDI E GIANMICHELE BRENA, POI TACENO E BARZIO



Applausi per Giovanni Cantaluppi domenica sera a Sueglio

VALSASSINA – Tre appuntamenti con la Rassegna Organistica Valsassinese nella settimana di Ferragosto. Nei giorni centrali dell’estate la kermesse giunta alla sua 51ª edizione propone al suo sempre numeroso pubblico di appassionati tre momenti musicali ricchi di talento.

Si parte da Moggio, la sera di martedì 15, con il duo composto dalla clarinettista introbiese Martina Ovidi e dal maestro Gianmichele Brena all’organo Edoardo Rossi del 1913 della chiesa di San Franesco d’Assisi. In programma brani di G.B Martini, G. Piazza, R. Mojoli, N. Wilhelm, L. Migliavacca, Padre Davide da Bergamo, V. Petrali.

Giovedì 17 agosto appuntamento a Taceno, nella chiesa di Santa Maria Assunta, con il maestro bergamasco Fabio Nava all’organo Eugenio Biroldi, strumento che il prossimo anno compirà duecento anni di musica. Venerdì 18 agosto infine il ritorno tra i registri del Mascioni di Barzio di Maxime Patel, concertista di fama internazionale premiato come Organista dell’Anno 2017 dalla autorevole rivista tedesca “Organ”.

MARTINA OVIDI
Valsassinese, nata a Introbio, si avvicina al mondo della musica attraverso i corsi YAMAHA della scuola di musica del M° Gianmichele Brena dove conclude gli studi di formazione di base. Presso il Corpo musicale “Bruno Colombo” di Pasturo inizia a suonare il clarinetto. Prosegue il perfezionamento di questo strumento al Civico Istituto Musicale “G. Zelioli” di Lecco sotto la guida del M° Fausto Corneo, con il quale prepara l’ammissione al Conservatorio “G. Verdi” di Como dove consegue, nel 2022, il diploma accademico di I livello nella classe del M° Carlo Dell’acqua. Attualmente frequenta il Biennio Accademico di II livello. Suona nell’orchestra sinfonica e nell’orchestra di fiati del Conservatorio, in associazioni bandistiche di tutto il territorio e collabora regolarmente con l’associazione “Mikrokosmos” di Lecco, che offre spesso agli allievi la possibilità di esibirsi in pubblico. Fa parte di un quartetto di clarinetti appena formatosi. Dedicatasi anche allo studio della tastiera elettronica e dell’organo, è tastierista nel gruppo pop/rock “Elipsis" e organista presso la parrocchia di Introbio. Ha collaborato con il «coro Vandelia» e con l’«Accademia Corale» di Lecco.

GIANMICHELE BRENA
Valsassinese, nato nel 1961, ha compiuto gli studi musicali presso la Civica Scuola di Musica di Milano sotto la guida del maestro Enzo Corti e si è diplomato in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio di Mantova. Ha seguito seminari di studio sulla musica organistica di J. S. Bach con il maestro W. Krumbach, sulla musica iberica con il maestro C. Stella, sulla musica rinascimentale e barocca con il maestro L. Ghielmi. Con i maestri G. Acciai e M. Pigazzini ha studiato musica corale e direzione di coro presso il Centro Studi di Didattica Musicale “R. Goitre” di Colico. Con i «Cantori Gregoriani» di Cremona si è dedicato alla conoscenza e allo studio del Canto Gregoriano. Ha studiato Clavicembalo sotto la guida del maestro M. Manara di Bergamo. Attualmente è direttore del coro alla Parrocchia di S. Bartolomeo di Margno (organo “Bernasconi” del 1859), e della neo nata corale di Casargo. È stato organista titolare e direttore del coro nella Prepositurale Ss. Pietro e Paolo di Primaluna (organo “Serassi” del 1858), e organista nella Parrocchia S. Maria Nascente di Maggio (organo “Mascioni” del 1981). Ha suonato e suona con diverse formazioni. È stato coordinatore della «RASSEGNA ORGANISTICA VALSASSINESE» (2001-2007), manifestazione musicale che promuove concerti e attività legate al recupero e alla conoscenza del patrimonio organistico valsassinese. È stato promotore del Progetto-Scuola sulla conoscenza e divulgazione del patrimonio organario e organistico del territorio Valsassinese promosso dall’ASSOCIAZIONE ORGANISTI DI CHIESA di Cremona (2006). Dal 2007 è direttore del «Coro “AUSER” Leucum», con sede a Lecco, col quale ha curato e cura progetti diversificati intorno al canto popolare, proponendo interventi anche nelle scuole: a Paderno d’Adda sulla seta, a Lecco nell’anniversario dell’unione d’Italia, a Introbio sul Natale dei tempi passati. È stato direttore del «Coro Giuseppe Zelioli» (2008-2018), con sede a Mandello del Lario, col quale ha intrapreso la riscoperta e la riproposta delle composizioni sacre dell’organista lecchese. Ha collaborato con l’Associazione “Res Musica” di Lecco circa i progetti regionali di recupero delle tradizioni orali ancora presenti nei territori di montagna: REIL 2012 e 2013, VOCES 2014 e 2015.

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

LA VALLE ACCOGLIE AL "MEGLIO" TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK