LETTERA/MOTO SUI SENTIERI, “DOVE PASSANO QUELLE DA TRIAL, MANUTENZIONE GENERALMENTE MIGLIORE”



Buongiorno Valsassinanews,
vi ringrazio per aver dato spazio ad un sondaggio sull’argomento “sentieri e moto“.

Mi piace segnalare la mia esperienza 40ennale di amante della montagna.

I sentieri sono lasciati per la maggior parte in COMPLETO ABBANDONO e GLI AGENTI ATMOSFERICI SONO LA PRINCIPALE CAUSA DEL LORO DEGRADO.

Accanto a questo mi ha aperto ad un altro problema su certe tratte (es. il noto sentiero della Scalotta di Valbiandino) proprio un pastore delle cime: ove presenti le transumanze di animali sono un altro forte elemento di degrado dei tracciati.

Peraltro girando nel Lecchese e in Trentino, posso dire che ove passano le moto da TRIAL generalmente i sentieri hanno uno STATO di MANUTENZIONE MIGLIORE, perché gli alberi caduti sono rimossi entro qualche settimana (non anni o mai), e gli eventuali smottamenti trovano il ripristino o la creaziine di praticabili tracciati alternativi in poche settimane. Ancor più la vegetazione viene tenuta correttamente ai margini del sentiero senza soffocarlo.

Questo perché chi passa a piedi o in bici… passa dovunque e si guarda bene dal fare un minimo di ripristino della agibilità, mentre che vuole passare in moto ha piacere di farlo IN SICUREZZA.

Allego un esempio trovato di recente nel comune di Valbrona, dove si vede come un tracciato una volta molto ben curato anche come fondo, sia ora del tutto impraticabile e con molta parte del fondo ingombrato da detriti… certamente non a causa delle moto, ma solamente dell’abbandono !

Fosse stato un percorso utilizzato ricorrentemente da moto, non sarebbe certamente in quello stato, ma sarebbe assolutamente agibile, come molti altri sentieri della zona.

Chiudo sottolineando che NON TUTTE LE MOTO SONO EGUALI, perché quelle da Trial hanno gomme molto morbide, pesi sui 70kg e potenze sui 20-30cv, mentre quelle da Enduro hanno pneumatici molto più invasivi, pesi nettamente maggiori e potenze molto superiori… assieme al gusto per la velocità (invece che per il passaggio pulito del Trial) questo comporta un impatto ASSOLUTAMENTE DIVERSO sui tracciati e purtroppo nessuno fa una distinzione.

Come Auto e Autocarri seguono normative diverse, così dovrebbe essere per moto da Trial e da Enduro, non è discriminazione, ma oggettivo riconoscimento delle diversità!

Un cordiale saluto
Ing. Giovanni Fiorini

 

L’ESITO DELLA NOSTRA CONSULTAZIONE ON LINE:

SONDAGGIO VN: MOTO SUI SENTIERI, RECORD DI VOTI. GRAZIE AI MOTOCICLISTI…

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

FUSIONE IN CENTRO VALLE: INTROBIO DEVE ENTRARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA