EMERGENZE IN MONTAGNA/DUE MORTI, ELIAMBULANZE SEMPRE IN VOLO, SOCCORSO ALPINO SUPER IMPEGNATO



CASARGO – Ricerche in mattinata all’Alpe Paglio in Alta Valsassina: impegnati dalle prime luci i volontari del Soccorso Alpino per un escursionista che non era rientrato dall’uscita di sabato (AGGIORNAMENTO – Ritrovato il corpo).

Nel frattempo già prima delle 9 si registra il primo volo dell’eliambulanza (ieri tre gli elicotteri nei nostri cieli), si tratta di un codice rosso in Grigna. I soccorritori hanno raggiunto la zona del rifugio Bietti, sopra Mandello, per un 52enne scivolato in un canalone per 150 metri. Portato al Sant’Anna di Como, morirà nel pomeriggio. Lo sfortunato era proveniente da Casalmaiocco, un paese nel Lodigiano. Vittima della neve dura, ha perso un rampone e ciò purtroppo gli è stato fatale.

alpe paglio soccorso aplino (3)Squadra del soccorso alpino impegnata anche a Pasturo, chiamata in codice giallo a metà mattina per una caduta all’Alpe di Cova. L’uomo sarebbe scivolato riportando un trauma facciale, è grave.

L’elicottero che ha sorvolato l’altopiano è invece atterrato ai Piani di Bobbio pochi minuti prima delle 11 per un infortunio giudicato non grave, in questo caso l’alpinista recuperato era senza ramponi.

Un secondo intervento a Bobbio  all’ora di pranzo, sul sentiero degli Stradini verso Artavaggio, situazione delicata ma fortunata per una donna che è scivolata per decine di metri. E’ stata assistita dagli uomini del Cnsas.

Nel pomeriggio forze concentrate su Artavaggio, con l’elicottero da Brescia, la croce rossa di Balisio e il soccorso alpino mobilitati per un altro escursionista in pericolo.

Alle 3.30 nuovamente l’eliambulanza di Como in Grigna, sul versante mandellese della Grignetta per un episodio fortunatamente non grave.

Nel tardo pomeriggio vericellati due ragazzi sulla cresta Segantini anche loro a causa della neve dura a un certo punto non erano più in grado né di avanzare né di tornare indietro.

Passate da poco le 17.40 le squadre del soccorso alpino si dirigono nuovamente verso l’Alpe Paglio, stando alle prime informazioni si tratterebbe di un codice giallo per “soccorso persona”, allertati oltre al Cnsas, i carabinieri e i vigili del fuoco che si sono portati sul posto con la squadra Saf. L’allarme è stato dato per un uomo che dalle undici di stamane non risponde al cellulare e non ha fatto ritorno a casa.

Aggiornamenti in questa pagina nelle prossime ore

 

Soccorso Alpino logo CNSASIn questi giorni il soccorso alpino lancia appelli costanti, in quanto le condizioni meteorologiche recenti hanno determinato la presenza di estese aree ghiacciate. Consultate i bollettini e gli esperti: chi va in montagna deve farlo con la massima consapevolezza e valutare se sia il caso di tornare indietro.

La rinuncia è una grande conquista perché spesso significa tornare a casa vivi.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

LA VALSASSINA È BELLA MA...

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO