Barzio: via Linkem, spazio agli altri. Gia’ 100 ‘traslochi’ WiFi in Altopiano



700 abbonati in Valle, circa 300 tra Barzio e dintorni. E qui, sull’Altopiano valsassinese, si sta scatenando la "corsa" al WiFi. Nel senso che dopo l’abbandono di Linkem – in guerra con la Comunità Montana – già cento ex abbonati al servizio che ha chiuso si sono affidati al concorrente per eccellenza, ovvero "Eolo". In realtà si dovrebbe chiamare Ngi e comunque si tratta di un servizio senza fili dell’inglese British Telecom. Il primo a proporre Eolo in Valle è stato Elio Spotti di Introbio, che in questi ultimi tempi ha "concesso" la zona dell’Altopiano a Marco Ganassa, installatore di Barzio. Il quale ora è paradossalmente in difficoltà: "Sì, con la chiusura del servizio di Linkem adesso i navigatori internet hanno la necessità di passare a un altro fornitore – ma sono tanti, tantissimi. In una quindicina di giorni abbiamo raccolto un centinaio di richieste, alle quali non è facile far fronte. E meno male che la maggior parte, disponendo del vecchio impianto di Linkem, non deve partire da zero a livello di cablatura…".

Insomma, quasi una crisi da eccesso di richieste. Intanto sul mercato barziese si affaccia anche un altro protagonista: TLM. L’azienda valsassinese del "pioniere" Fabio Benedetti sta puntando adesso anche sull’Altopiano. Ma in generale il business del WiFi in Valle si rivela interessantissimo grazie anche all’uscita di scena del principale attore del mercato, almeno fino a ieri. Scomparsa o in via di sparizione Linkem, chi ha necessità di usare la rete deve forzatamente rivolgersi ai concorrenti – oppure cambiare modalità. Ma quest’ultima scelta non è affatto semplice.

Ci sarebbero le famose "chiavette", che però in alcune zone non funzionano o per meglio dire vanno "lentissime" – a Barzio, Cremeno e dintorni infatti non esiste il necessario UMTS, che invece funziona decentemente tra Introbio e Primaluna. L’Adsl propriamente detta c’è solo in poche aree, ad esempio a Ballabio, e a quel punto la rete senza fili diventa pressoché obbligatoria per non restare tagliati fuori.

Qualcuno ha dubbi sull’importanza di internet al giorno d’oggi? Glieli togliamo in due righe. Al di là delle aziende, che sempre più impiegano la rete per mille motivi rilevanti, i numeri recenti dei nostri due quotidiani on line (tremila accessi giornalieri a Valsassinanews e Ballabio News) testimoniano come questa Valle non voglia rimanere fuori da un mondo sempre più interconnesso. Proprio grazie al web.
 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO