SUI VANDALISMI ALLA CICLABILE: “CRETINO CHI DANNEGGIA, OCCHIO PERÒ A QUEL LEGNO GIÀ MARCITO…”



PASTURO – Solo qualche giorno fa, la foto-denuncia dei vandalismi alla recinzione della ciclabile di Pasturo, pubblicata in questa pagine. Di oggi un interessante approfondimento in materia, da parte di un nostro lettore di Margno.

“I danni sono stati fatti da uno o più deficienti – ci scrive Roberto -, ma vorrei fare alcune precisazioni. Settimana scorsa passeggiavo con i miei cani e chiacchierando mi sono appoggiato a una traversa, che si è staccata da un lato. Il legno della staccionata è marcito e la prova di quanto detto la si vede in foto: non è possibile rompere a mani nude un tronco del genere. In ogni caso questa non è una scusante per il cretino che l’ha fatto”.

E poi ancora una riflessione: “Visto che anche a Taceno hanno impiantato la stessa recinzione: chi paga questo arredo urbano? Che utilità ha? Visto che dopo pochi anni è del tutto marcio perché si continua con questi materiali? Visto che in ogni caso i quattrini sono pubblici non vorrei fosse un modo per garantirsi lavoro futuro. E come ciliegina sulla torta: le nostre strade dove circola il traffico non hanno striscia di mezzeria e laterali, ma sulla ciclabile sono perfette…”.




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO