A CORTENOVA GALPERTI SI INSEDIA MA LA SUA AMMINISTRAZIONE GIÀ LITIGA. E IN CONSIGLIO SI PARLA TANTO DI… VN



CORTENOVA – Consiglio comunale d’esordio a Cortenova dove, malgrado la “lista unica” e dunque la teorica assenza di dialettica, già al debutto se ne son sentite delle belle. Grazie in particolare al sindaco di due mandati fa Luigi Selva – molto in forma nonostante gli 80 anni passati – che ha confermato in pieno le anticipazioni di VN a proposito di qualche tensione al momento della scelta degli assessori.

Selva ha criticato le scelte “geopolitiche” che non rispettano la tradizionale suddivisione di poteri tra Prato San Pietro, Cortenova e Bindo ma soprattutto si è assunto la paternità degli attacchi alla più votata nelle urne il 26 maggio (Antonia Benedetti) il cui comportamento nella campagna elettorale introbiese, come anticipato da un nostro articolo, non è risultato gradito all’ex borgomastro.

E Selva lo ha dichiarato senza peli sulla lingua: malgrado il nostro pezzo parlasse di un elemento “di spicco“, senza far nomi, si è preso la responsabilità di quei dissidi interni – proseguendo la polemica anche nella serata teoricamente idilliaca dell’insediamento di Galperti.

La protagonista della querelle dal canto suo ha detto che il casus belli, ovvero la sua partecipazione diciamo così attiva alla presentazione della lista di Lino Artusi a Introbio era “un fatto privato” – suscitando qualche commento nell’aula di Cortenova – e poi ha scherzato sulla popolarità che quell’articolo di VN le avrebbe arrecato (“Grazie a Valsassinanews la mattina dopo i miei 24 alunni a scuola erano contenti che la loro insegnante fosse finita sul giornale…”).

L’ARTICOLO DI CUI TANTO SI È PARLATO A CORTENOVA:

DOPO LE ELEZIONI/CORTENOVA, SI DISCUTE (MOLTO) SUGLI ASSESSORI

Al di là delle discussioni, gli incarichi della giunta sono stati così assegnati:

Vice sindaco Marco Selva
Assessore a Edilizia privata, Protezione civile, Territorio, Sport e Turismo

Assessore Antonia Benedetti
con delega he a Lavori pubblici, Ecologia, Istruzione, Servizi sociali e Cultura

Accanto agli assessori, la nuova amministrazione Galperti ha affidato incarichi informali ma importanti un po’ a tutti i membri della lista (capogruppo Davide Ceppi), definiti “consiglieri collaboratori“, che a gruppi di due o tre seguiranno le deleghe attribuite ai due assessori “ufficiali”.

Due gli interventi in aula oltre a quelli “contrapposti” di Selva e Benedetti: in primis il discorso di insediamento del nuovo sindaco, nel quale Sergio Galperti ha sottolineato l’importanza del lavoro comune di tutti i membri della sua lista e la necessità di collaborare con le amministrazioni vicine.

Meno istituzionali e a loro volta polemiche le parole di Andrea Sante Benedetti che ha respinto le accuse di “tradimento” da parte della precedente maggioranza guidata da Valerio Benedetti, segnalando come già a febbraio avesse preannunciato di voler “cambiare squadra” in occasione delle successive elezioni di maggio e di non aver gradito la mancata lettura della sua lettera di dimissioni da parte del sindaco di allora.

Insomma, tutt’altro che un consiglio “formale”, quello di apertura del mandato. Con la sensazione che, come affermato tra il serio e il faceto (più serio in realtà) da Luigi Selva, in questa lista unica c’è già un’opposizione.

“Per dare un po’ di sale al lavoro dell’amministrazione” ha confidato ai cronisti di VN il ‘Pesca‘. Facendo l’occhiolino…

RedPol

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

'VECCHIA' LECCO-BALLABIO, NUOVI LAVORI STRADALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO