RASSEGNA ORGANISTICA. TRE CONCERTI PER RIPARTIRE DOPO IL VIRUS



BARZIO – Tre concerti per la Rassegna Organistica Valsassinese, che riparte così dopo il forzato annullamento del ricco calendario estivo causa Coronavirus.

Il primo appuntamento è affidato all’organista Massimo Borassi ed alla mezzosoprano Marta Fumagalli, che si esibiranno all’organo Mascioni della chiesa di Barzio sabato 29 agosto. Filo conduttore della serata il Romanticismo tra Italia e Germania.

Gli altri due concerti sono in agenda nei fine settimana di settembre, con ospiti e programma che verranno rivelati più avanti.

Per gestire al meglio i rischi della pandemia l’ingresso in Sant’Alessandro sarà contingentato e fino a esaurimento posti, con possibilità di prenotare via mail scrivendo a rassegna.prenotazioni@gmail.com.

 

IL CURRICULUM DEGLI ARTISTI

Massimo Borassi ha iniziato gli studi musicali presso il civico istituto musicale “G.Zelioli” di Lecco sotto la guida del M°Gianluca Cesana, con il quale si è dedicato allo studio del Pianoforte e dell’Organo.

Ha successivamente frequentato il conservatorio “G.Verdi” di Milano conseguendo il diploma accademico in Organo e Composizione organistica con la professoressa Ivana Valotti. Ha seguito diverse masterclass e corsi di perfezionamento con B . Ripoll, ad Alkmaar(Amsterdam) con W.Zerer,V.Dijk, A.Marcon sulla musica barocca nordica, a Herzberg (Germania) con L.Lohmann sull’opera di F.Mendelssohn, con E. Viccardi, M.Valsecchi e M.Radulescu.

Ha suonato come solista, in formazioni corali, orchestrali e da camera in importanti rassegne e festival . Ha eseguito in prima assoluta composizioni di autori contemporanei e viventi tra cui E. Esposito, A. Sacchetti, A. Mazza e R. Giavina.

Con il M°Marco dell’Oro fonda il duo “Sine Nomine” proponendo repertorio originale e trascritto per Organo a quattro mani. Con lo stesso nella formazione “Cornetto e basso continuo” si occupa del repertorio antico.

Ultimamente si sta dedicando all’approfondimento dell’Harmonium con l’esecuzione di repertorio francese del periodo ottocentesco su strumenti originali. ( “Alexandre Pere” restaurato dalla bottega “Conti” di Seveso).

È docente di Organo e Formazione musicale di base presso l’Istituto Civico Musicale “G.Zelioli” di Lecco. È organista titolare della Chiesa arcipresbiterale di San Martino in Calolziocorte.

Marta Fumagalli, mezzosoprano, laureata con lode in Lettere Moderne nel 2004, consegue il diploma di Canto presso il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Como, nel 2009, sotto la guida del soprano Cristina Rubin. Si perfeziona con il controtenore Roberto Balconi.

Collabora in particolare con ensembles specializzati in musica barocca (Cappella Neapolitana, Ghislieri Coro e Orchestra, Orchestra Nazionale Barocca dei Conservatori, Festina Lente, Vox Luminis, La Venexiana, Le Concert des Nations, Coro RSI/I Barocchisti, Les Musiciens du Louvre, Il canto di Orfeo, LaVerdi Barocca, Atalanta Fugiens, Cantar Lontano, Ensemble Salomone Rossi, La Divina Armonia, Dolce e Tempesta, Accademia degli Erranti) e si esibisce in prestigiosi contesti in Italia e all’estero (Muziekgebouw aan ’t IJ Amsterdam, San Sebastian Kursaal, De Oosterpoort Groningen, Concertzaal Tilburg, Tivoli Vredenburg Utrecht, Muziekgebouw Eindhoven, Rossi Festival Belgrado, Valletta International Baroque Festival, Intrecci Barocchi – Torino, Roma Festival Barocco, Festival d’Ambronay, Festival Les Nuits de Septembre, Festival Oude Muziek Utrecht, Internationale Händel-Festspiele Göttingen, Misteria Paschalia, De Bijloke Gent, Associazione Scarlatti Napoli, Centre Lyrique Clermont-Ferrand, Società del Quartetto di Milano, Festival Purtimiro, Festival de La Chaise-Dieu, Festival de Rocamadour, Ravenna Festival, Barockfestival S. Pölten, Teatro Regio di Torino, Het Concertgebouw Amsterdam, Concerti del Quirinale, Festival Milano Musica, Sicut Sagittae, Festival Monteverdi Cremona, Auditorium de Lyon, Gran Teatre del Liceu Barcellona, Arsenal Metz, DeSingel Anversa, Festival des Abbayes en Lorraine, Festival Barocco Boliviano, Philharmonie Paris, Pavia Barocca, Bozar Music, LaVerdi Barocca, Festival Pergolesi Spontini, Festival Baroque du Pays du Mont Blanc, Oh! Festival, Festival de l’Haut Jurà, Festival AMUZ, Festival MiTo, George Enescu Festival Bucarest, Saison Musicale de Royaumont, Festival de Sablé, Semana de Musica Religiosa de Cuenca, Musikfest, Seviqc Brezice, Festival Freunde alter Musik, Internasjonale Kirkemusikkfestival Oslo, Osterfestival  Tirol, Salzburger Bachgesellschaft, Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini, Clasicos en Alcalà).

Nel giugno 2018, si aggiudica il riconoscimento Diapason D’Or Decouvérte per il disco della ‘Messa in Re Maggiore’ di G. B. Pergolesi, inciso con il gruppo Coro e Orchestra Ghislieri diretto da G. Prandi, per l’etichetta Arcana-Outhere Music.

Nel 2020, escono molteplici dischi che la vedono protagonista: A. Nola, ‘Tristes erant Apostoli’ (Cappella Neapolitana, A. Florio) e C. Arrigoni, ‘Tiranni affetti’ (Accademia degli Erranti), entrambi per l’etichetta Dynamic; G. Bononcini, Oratorio ‘La conversione della Maddalena’ (La Venexiana, G. Palomba) per Glossa Music. Incide per Arcana-Outhere Music, Glossa, Sony Music, Tactus, Brilliant e Dynamic.

C.C.

A GIUGNO LA DECISIONE

IL COVID SILENZIA GLI ORGANI. QUEST’ANNO NON CI SARÀ LA STORICA RASSEGNA

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2020
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31