DOPO L’INFORTUNIO SUL LAVORO: INCONTRO SINDACATI-PFA, CGIL E CISL SODDISFATTE SUL TEMA DELLA SICUREZZA



       Francesca Melagrana, FIM

CORTENOVA –  Giovedì pomeriggio i rappresentanti sindacali di FIM Cisl e FIOM Cgil hanno incontrato la proprietà della PFA per affrontare la questione del grave
infortunio avvenuto in fabbrica nella giornata del 6 luglio.

“L’azienda – chiarisce una nota delle due sigle – ha motivato la tardività dell’incontro richiesto, per problematiche derivanti dalla pandemia e non per ingerenze sindacali. Ha presentato alle organizzazioni sindacali i dati relativi agli investimenti effettuati sul tema della sicurezza, tra cui la costruzione di un nuovo stabilimento per destinarlo a uso magazzino e imballaggio, al fine di migliorare l’ambiente
di lavoro e la sua relativa sicurezza”.

“Prendiamo positivamente atto – dichiarano FIM e FIOM – della volontà aziendale di mantenere aperto un tavolo sindacale sul tema sicurezza. Riservandoci comunque ulteriori valutazioni in merito all’accaduto, fino a quando chi di dovere avrà effettuato le dovute verifiche. Cogliamo l’occasione per ringraziare i molti lavoratori che hanno aderito allo sciopero indetto per solidarietà al collega”.

RedLav

LEGGI ANCHE:

INCIDENTE SUL LAVORO ALLA PFA, L’AZIENDA “CEDE” E INCONTRA I SINDACATI. OGGI DUE ORE DI SCIOPERO

23ENNE RIMANE SCHIACCIATO ALLA PFA, IN CODICE ROSSO ALL’OSPEDALE DI VARESE




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

OBBLIGO GREEN PASS SUL LAVORO: CHE NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO