BARUFFALDI: “SUL NUOVO BY PASS DELLA PROVINCIALE E ALTRI CANTIERI STRADALI. QUALCOSA STA ANDANDO STORTO?”



Caro Direttore, in centro Valsassina, nel comune di Primaluna, è stato aperto al traffico veicolare un nuovo by pass sulla strada provinciale N. 62 per consentire di demolire e ricostruire in sicurezza il ponte sulla Valle dei fusi a Cortabbio.

Il vetusto manufatto era stato infatti lesionato dall’alluvione nel giugno 2019 e i residenti ma anche chi transita per i più svariati motivi dalla amena località Valsassinese hanno, per così dire, già potuto assaggiare se non proprio apprezzare l’antipasto di quanto avverrà in loco, quando sarà realizzata la rotonda prevista dal primo lotto funzionale della bretella destinata a togliere il traffico pesante dai nuclei abitati nella patria dei Torriani ma che, ad oggi, risulta finanziata solo in parte dai fondi per le Olimpiadi del 2026.

Inevitabili i rallentamenti che ho personalmente constatato del flusso veicolare, con conseguente maggior inquinamento acustico e atmosferico e la relativa scomparsa dei pochi parcheggi esistenti. Ci si augura che il prevedibile e ulteriore disagio e la contorta deviazione possano durare il meno possibile ma sulla possibile tempistica già circolano le consuete e facili ironie, con evidente riferimento all’altro ponticello che si sta costruendo sulla vicina Valle Molinara i cui lavori durano da tempo immemore, tanto da assomigliare ad una novella fabbrica del Duomo di milanese memoria. Anche gli abituali frequentatori della trafficatissima arteria stradale non sentivamo certo l’esigenza di questi ritardi. Restiamo in fiduciosa attesa.

Nel frattempo si attende ancora che il vicepresidente della Provincia ci faccia sapere quali sono stati gli esiti degli approfondimenti avvenuti con le amministrazioni comunali più coinvolte su alcune scelte progettuali da affrontare per definire nel più breve tempo possibile il tracciato della tangenziale che lo stesso ci aveva annunciato due mesi fa ed erano attesi – sono parole sue – per fine febbraio ma siamo ormai a maggio e tutto tace.

Così diceva infatti il delegato provinciale alla viabilità, in pieno inverno: “L’obiettivo è arrivare entro la fine di febbraio alla definizione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, per poi avviare tutte le procedure necessarie e arrivare alla stesura del progetto definitivo/esecutivo entro la fine del 2023. Ringrazio i sindaci e i tecnici coinvolti, con i quali stiamo lavorando di comune accordo per realizzare, nel più breve tempo possibile…”.

Evidentemente qualcosa è andato storto se ancora oggi non si sa nulla nel merito della definitiva gestazione di quest’opera strategica per la Valsassina che è attesa da oltre 40 anni dagli operatori socioeconomici ma anche da residenti e turisti.

 

Claudio Baruffaldi

 

 

 

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

I COMUNI VALSASSINESI DOVREBBERO FONDERSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK