MORTE IN FABBRICA: UNA PERIZIA PER FARE CHIAREZZA SUL CASO DI MARINESCU, DECEDUTO A BINDO NEL 2016



CORTENOVA – Disposta una perizia dal giudice delle indagini preliminari per fare chiarezza sul decesso di un lavoratore di 48 anni, Marinel Marinescu, originario della Romania, residente in Valsassina, dipendente di un’azienda di Cortenova.

Il fatto è accaduto la mattina del 30 novembre 2016: dalla ricostruzione il 48enne si sarebbe accasciato per un malore e, successivamente, ci sarebbe stato uno schiacciamento. Un dipendente dell’azienda che avrebbe investito l’operaio è stato rinviato a giudizio e nelle prossime settimane sarà processato, mentre la posizione del titolare dell’azienda è stata stralciata e l’accusa ha chiesto l’archiviazione.

Alla richiesta si è associata la difesa dell’imprenditore, mentre la parte lesa si è opposta. Il giudice Salvatore Catalano ha disposto una perizia cinematica, che dovrà fare chiarezza su quanto accaduto sul piazzale dell’azienda valsassinese quella mattina e che aveva destato grande clamore.

Sulla base dei risultati della perizia il giudice deciderà sulla richiesta di “non luogo a procedere” nei confronti dell’imprenditore.

RedCro

IL DRAMMA DI BINDO: FORSE UN INFARTO LA CAUSA DELLA MORTE IN FABBRICA DI UN 48ENNE STRANIERO

MORTE ALLA FORGE NICROMO, ASSOLTO IL RESPONSABILE DELLA SICUREZZA

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

SICUREZZA NEI CANTIERI: FACCIAMO ABBASTANZA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK