NUOVE REGOLE PER LA PESCA. DA DOMANI STOP ALLE LICENZE, BASTERA’ UN BONIFICO



MILANO – Regione Lombardia, con la Legge 20 dell’8 luglio 2015, ha modificato la normativa sulle licenze di pesca. Da sabato 11 luglio per esercitare la pesca dilettantistica non è più necessario munirsi del “libretto licenza” con relative marche da bollo e fotografia, ma sarà sufficiente effettuare un versamento di 23,00 euro sul conto corrente postale 25911207 intestato a: Regione Lombardia Tassa concessione per la pesca – Servizio Tesoreria. Sul bollettino si dovranno indicare le generalità del pescatore e nella causale la frase “licenza di pesca di tipo B”. La ricevuta di versamento dovrà essereesibita in caso di controlli insieme a un documento d’identità.

Le licenze di pesca di chi ha effettuato il versamento della tassa di concessione prima del 10 luglio restano comunque valide fino alla scadenza della relativa tassa di concessione; dopo tale data si dovrà effettuare il versamento da 23,00 euro e il libretto licenza non sarà più valido.

Anche per gli stranieri le licenze di tipo D già rilasciate restano valide fino alla data di scadenza, poi potranno pescare con la licenza di tipo B come i cittadini italiani.

Gli unici a mantenere la licenza con fotografia saranno i pescatori professionisti: per loro cambia solo l’importo del versamento, che diventa da 45,00 euro. Scompare anche il permesso turistico di pesca, sostituito dalla licenza di tipo B.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO