LA LETTERA/”FUSIONI, ULTIMA PAROLA AI CITTADINI. MA NO A PROVVEDIMENTI ARBITRARI E CALATI DALL’ALTO”



Egregio Direttore,

Cesello Brianza cartelloho letto con attenzione l’articolo apparso sulla vostra testata in data 26.01 dal titolo “Una fusione dei comuni è possibile? Ma attenzione all’effetto Cesello Brianza“.

Le fusioni comunali, o aggregazioni come chiamate nella vicina Svizzera, oggi, oltre ad essere una delle principali tematiche degli studi sulla pubblica amministrazione, sono anche, ma mi permetto di dire soprattutto, esperienze locali di successo che dimostrano un effetto pressoché contrario rispetto al citato “Cesello Brianza”.

In Lombardia, infatti, nel 2014, si è registrato il maggior numero di fusioni tra comuni: sono state ben 25 le realtà coinvolte in tale processo. Si pensi inoltre che nel canton Ticino sono ormai solamente 130 i comuni esistenti, sempre in costante diminuzione per i processi aggregativi; tra il 2000 e il 2010 in tutto il territorio elvetico il numero dei comuni è diminuito di ben 310 unità, con una riduzione media di circa 30 comuni l’anno. Il raffronto con i numeri della nostra regione, tra l’altro una delle più virtuose in tale processo, risulta impressionante: 1.528 comuni presenti ad oggi in Lombardia, di cui 88 solo nella nostra provincia.

In realtà, le fusioni comunali sono oggi tutto fuorché qualcosa di astratto o una defraudazione dell’identità locale. In tal senso, anziché tornare indietro con la memoria al lontano 1950, basti semplicemente ricordare quanto accaduto nel novembre 2014 nei comuni di Perego e Rovagnate dove, un referendum che vide il parere favorevole per la fusione di più del 50% dei votanti in entrambi i comuni diede origine al nuovo comune di La Valletta Brianza. Anche in Valsassina, o Valvarrone, o ovunque si voglia, ovviamente l’ultima parola spetterà come sempre ai cittadini, ma un peccato sarebbe vedere lo sviluppo di tali processi innovativi impedito da spinte conservatrici e campanilistiche, affidando inesorabilmente il destino di essi a “provvedimenti arbitrari e calati dall’alto”.

fusi paoloCon stima,

Paolo Fusi

 

 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO