IL TERREMOTO IN FRIULI DEL ’76 E LA VALSASSINA: IL GEMELLAGGIO DEI CORI E UNA BAITA PER RICOMINCIARE



ALTOPIANO – Un nuovo contributo allo stretto legame tra la Valsassina e il terremoto che nel 1976 sconvolse il Friuli seminando distruzione e morte. Dopo le chiese gemelle di Prato San Pietro e Buja (Udine) il nostro racconto diventa musica grazie ai canti alpini del coro Valsassina che hanno portato la loro voce tra le macerie già l’indomani del forte sciame sismico che sconvolse un’intera regione traumatizzando l’intera collettività.

Un’altra goccia nel mare della solidarietà dal cuore dei valsassinesi, e in quei tristi giorni non mancarono i volontari che animati dalla voglia di aiutare e dal senso di pietas andarono proprio nei paesi terremotati a portare conforto e, in linea con il senso pratico che è un po’ denominatore comune del sentire valsassinese, portarono anche braccia, badili e voglia di lavorare.

Una lunga serie di immagini e ricordi che ci proponiamo di condividere con i lettori di Valsassinanews per chi voglia farli giungere in redazione.

Quel dramma si accompagnò al primo gemellaggio dei maglioni rossi del Coro Valsassina e nell’occasione Moggio Valsassina e Moggio Udinese si incontrarono per la costruzione della Baita Valsassina appunto per ricominciare dopo il terremoto.

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930