PRIMALUNA: UN VIAGGIO IN BIBLIOTECA PER CONOSCERE NEL DETTAGLIO I SERVIZI OFFERTI



PRIMALUNA – E’ in funzione a Primaluna da inizio maggio la rinnovata biblioteca comunale nei locali dell’ex asilo di Cortabbio in via Umberto I. È prevista un’apertura di 4 ore settimanali (martedì dalle 15 alle 17 e venerdì dalle 20 alle 22); l’apertura serale è stata pensata, anche in vista dell’arrivo dell’estate, per agevolare chi solo la sera ha tempo libero per andare in biblioteca o portare i figli.

Tra le novità dopo la riapertura c’è lo spazio dedicato ai più piccoli,  un “angolo morbido” con pouf e cuscini colorati, scaffalature basse e una bibliografia adatta, dove i bambini potranno scoprire il piacere della lettura in uno spazio accogliente.

E’ stata incrementata la raccolta di libri per le fasce giovani, la narrativa e la saggistica per adulti, e adottata una piccola collezione di dvd. Inoltre, gli iscritti potranno usufruire del servizio wi-fi gratuito, collegandosi con il proprio dispositivo portatile.

L’iscrizione ai servizi bibliotecari è libera, gratuita e aperta a tutti. Ci si iscrive recandosi in biblioteca con un documento d’identità e il codice fiscale; i minori devono essere accompagnati e autorizzati dai genitori. Successivamente, verrà rilasciata una tessera, necessaria per accedere ai servizi.

Attualmente, la biblioteca non possiede i requisiti richiesti per aderire al Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese visto che un articolo della recente Convenzione per la realizzazione e la gestione dei servizi bibliotecari nel territorio lecchese entrata in vigore dal 1° gennaio 2016, richede, nei Comuni titolari di biblioteca e di punti di prestito, la presenza di personale tecnico-bibliotecario qualificato e retribuito per almeno 12 ore settimanali che a Primaluna manca.

Comunque, la riapertura della biblioteca ha comportato un grosso impegno da parte dei volontari  che si sono impegnati nella revisione delle raccolte e nella creazione di un catalogo-inventario digitale, dove sono stati inseriti i dati dell’esistente e dei nuovi acquisti.

Con l’acquisto di nuovi scaffali, è stata cambiata la disposizione degli arredi e studiata una nuova collocazione per argomento/materia, mentre il patrimonio documentario è stato inventariato, etichettato e ricollocato.

“In questo, è stato indispensabile l’aiuto di due ragazzi, Giulia e Gregory, che con costanza e passione hanno speso tanto tempo in preparazione della riapertura. Insieme a loro, ho potuto contare anche su un gruppo di giovani che hanno dato il loro contributo, chi creando la tessera e i segnalibri, chi nelle operazioni di ordinamento dei libri e di sistemazione dei locali, oltre che nelle attività e nelle letture animate che sono state organizzate ad halloween e nel mese di gennaio” commenta Claudia Paroli consigliere con la delega alla cultura.

“Sempre i volontari si sono resi disponibili a garantire le aperture. A tutti loro va la mia gratitudine, perché quello che è stato e che verrà costruito è possibile solo grazie alla loro presenza” conclude la consigliera.

Fernando Manzoni

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2016
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031