BANDO AREE INTERNE SVANTAGGIATE: ESITO VICINO, VALLI E LARIO INCROCIANO LE DITA. SPERANZE CONCRETE PER I 17 MILIONI IN PALIO



VALSASSINA/LARIO – Ore decisive queste per conoscere l’esito del Bando regionale per la selezione di aree interne svantaggiate (Dds n. 2013 del 21 marzo 2016, pub. BURL n. 12) che potrebbe portare rilevantissime risorse sul territorio, contributi per quasi 17 milioni di euro e per il quale è in corsa anche un progetto avanzato da due Comunità Montane di Lecco e Como (la nostra, “V.V.V.R.“) e quella dell’Alto Lago comasco, con il coordinamento del sindaco di Taceno, Marisa Fondra.

I giochi sono in corso ma le probabilità di vittoria appaiono elevate; contattati da VN i vertici della nostra Comunitàsi trincerano dietro a un “no comment“, intanto però qualche segnale arriva per vie traverse. Ecco ad esempio, tratta da un sito locale, la protesta di un’area politica della Val Saviore a proposito della “Bocciatura tecnica del progetto presentato” nello stesso ambito da parte dell’Unione dei Comuni della Valsaviore.

Nei prossimi giorni l’esito definitivo del Bando, con la grande attesa dei 34 Comuni distribuiti tra Alto Comasco, Lario Orientale e Valsassina per un finanziamento che sarebbe davvero rilevante e strategico. In caso di affermazione, quei circa 17 milioni contribuirebbero alla realizzazione di opere ed interventi diversi, possibilmente intercomunali e certo importanti per il futuro delle nostre zone più svantaggiate. Tra i Comuni “periferici” interessati Pagnona e Premana, ma diversi di quelli “intermedi” ricadono proprio nelle aree lariana e valsassinese.

Clicca sulla tabella per ingrandirla

TAV2

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO