IL DOMENICALE DI RICCARDO BENEDETTI/SARA CHE PARLA ALL’UNIVERSO



Una cosa strana mi ha colpito,
davvero strana signore

Che anche alla fine di ogni dura sudata giornata di
lavoro la gente trovi
una ragione in cui credere 

(Reason to believeNebraskaBruce Springsteen – 1982)

 

Oggi voglio parlarvi di Sara.

**********

Il paese è piccolo, aggrappato alla montagna.

Ha radici, e lo si percepisce mentre sali la tortuosa strada che lo collega al Lago.

Il paese è sotto una bella montagna, circondato da boschi, appoggiato ad un balcone che scruta i tramonti dell’infinito.

E sopra ha un cielo azzurro cobalto dove le nuvole si rincorrono nel gioco eterno del tempo che scorre alla sua incontrastabile velocità.

Uno guarda il paese e si chiede come possa essere stato il centro di un universo per tanti giorni, il massimo comune denominatore di biglietti aerei, ore passate a studiare google earth alla scoperta dell’ignoto, di un nome che prima era uno dei tanti disperso nella geografia  del Pianeta che calpestiamo.

Già, qualcuno può aver pensato dall’altra parte del mondo, da Esino cosa mai può venire di buono?

“Vieni e vedi” disse Filippo a Natanaele che gli aveva posto la stessa domanda a proposito di un posto della Galilea.

**********

Non so se Sara sia mai stata a Esino.

A dire la verità Sara non la conosco nemmeno. E’ solo una voce che ogni tanto mi chiama.

Di certo ha studiato: Sara non è italiana, ma riesce a farsi comprendere molto bene, cerca di pronunciare il mio nome esattamente e di spiegare perché dovrei restare lì ad ascoltarla.

**********

olistico respiro valle giorno 2 2

Anche sotto la grande tenda alla Fornace si sono date convegno, il mese scorso, migliaia di persone.

Le prime erano giovanissime, molto spesso accompagnate dal mamma o papà; un esercito omologato di capigliature, jeans, magliette e shorts al limite del fazzoletto.  Si sono assiepate davanti ad un palco dietro cui torreggiavano congegni da guerra sonora, un castello di watts che ondeggiavano roboanti sopra e dentro la folla.

Poi lo scenario è cambiato e la grande tenda si è trasformata nel tempio della compassione e della misericordia, Don Bruno che dialogava con Gesche Lobsang Sherab, uno venuto da lontano, anche lui come quelli di Esino, in un posto che non è il centro del mondo a spiegare il proprio pensiero, a portare la testimonianza di gente oppressa e discriminata, a cercare aiuto per i suoi confratelli.

Ho scoperto (proprio grazie a chi era a Esino) che la definizione di “olistico” è complicatissima, per cui, se volete, andate voi a guardarvela. Io ne sono rimasto disarmato.

Definire quello che è successo alla Fornace lo scorso fine settimana, invece, è stato, per chi c’era, molto più semplice.

“Vieni e vedi”, come disse Filippo. Magari l’anno prossimo.

**********

Non credo che Sara sia stata al Nameless o all’Olistico.

Anzi, penso proprio che non sappia nemmeno dov’è la Valsassina, ma forse mi sbaglio e sono certamente io che non so dove sia lei.

Ma posso immaginarlo, questo sì, oltretutto non costa nulla.

Sara vive gran parte della sua giornata in una grande salone con tante pareti divisorie; probabilmente non Italia, con buone probabilità di essere nel giusto in Albania.

Sara è una che non si arrende, prova e riprova; dicono che se ne va bene una su cento scattano gli applausi del gruppo, ma non accade di frequente, per cui i festeggiamenti sono rari, anche se meno di quel che possiamo pensare. Già, perché certe esche a volte funzionano meglio di altre e l’agone che c’è dall’altra parte magari aspettava solo quell’occasione.

Ma Sara ha la testa dura, forse ricorda gli sforzi della sua famiglia per farla studiare, forse pensa che quei sacrifici meriterebbero più di 300 euro al mese, se sei a Tirana o a Valona, o 600 se hai la fortuna (chiamiamola così) di essere a Milano, Roma o Catanzaro.

Sara lavora quando io non lavoro, altrimenti come farebbe a trovarmi a casa? Ci prova quasi tutti i giorni, ed io, quasi tutti i giorni, ho pronta una risposta, una scusa, un cortese diniego alle sue proposte.

La conoscessi di vista, molto ipoteticamente sia ben chiaro, magari potrei anche starla ad ascoltare per ore e capire da dove arriva quell’accento esotico, guardarla negli occhi, bruna o bionda (io penso bruna), alta o bassa. Chissà.

Sara è un mistero, suoni di corde vocali che viaggiano sul filo e nell’etere, parole ripetute all’infinito nella speranza che qualcuno le raccolga, un po’ come quei messaggi spediti nell’Universo tipo “siamo del Pianeta terra e veniamo in pace nel nome di tutta l’umanità”.

Ma Sara non è James Tiberius Kirk anche se il suo compito è lo stesso: esplorare una serie di universi sconosciuti ma con il telefono, non a bordo dell’Enterprise NCC-1701 con propulsione a curvatura.

Uno di quegli universi sconosciuti sono io. Anzi, se non lo avete capito ancora, siamo tutti noi.

**********

Sabato mattina presto, ieri per intenderci. La voce dei tuoni risale la Valbiandino, si infrange sulla Fasana e sveglia i posti bellissimi inondandoli di pioggia. E svegliano anche me.

********** 

Non ho idea del posto dove Sara si è svegliata ieri, oggi o l’altro ieri. O dove aprirà le persiane o sposterà le tende domani. O se è sola oppure divide i suoi sogni con qualcuno.

So che Sara riproverà a chiamarmi, tenterà ancora di convincermi ad essere il suo applauso, il suo uno su cento, il suo aumento di stipendio, il suo progetto per il futuro, il suo grazie ai genitori che l’hanno fatta studiare.

Sara è il mio (ed il vostro, come immagino avrete capito) “consulente per l’energia” e promette sempre di farmi risparmiare: chissà cosa pensa quando, dall’altro capo del filo, parte una voce che per la centesima volta le dice “no, grazie” e vorrebbe invece conoscerla per capire chi è, dove lavora, che speranze coltiva.

Non glielo chiedo. Potrei essere imbarazzato dalla risposta.

“Vieni e vedi”.

Poi come farei a dire di no?

Buona domenica.

BENEDETTI TESTINA
Riccardo

Benedetti
.
 ———————————————— 
              L’ARCHIVIO DELLA RUBRICA DOMENICALE

.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO