LA LECTIO DI DON GRAZIANO: CHIESA CASA DI PREGHIERA PERCHÉ CASA DI DIO



Il tema proposto oggi a noi dal Vangelo è la preghiera. E cominciamo a domandarci: è necessaria all’uomo la preghiera? Non è meglio che l’uomo lavori, operi, goda del risultato del suo lavoro? La preghiera aiuta e feconda l’attività umana oppure rappresenta una stasi sterile di questa attività?

E infine cos’è la Preghiera?

Sono problemi a cui nessun uomo, per quanto si dichiari non religioso, può sottrarsi. Infatti la Preghiera è un fatto universale; pregavano perfino ai pagani (pensiamo ai Greci, ai Romani).

Ma cos’è veramente la Preghiera?

Abbiamo un Maestro impareggiabile, la cui esistenza è stata tutta una Preghiera: questo Maestro è Gesù! Per Gesù, la Preghiera non è una lunga cantilena delle labbra: è un fatto interiore, è un fatto intimo, è un fatto personale e tuttavia è un fatto sociale, perché chi prega dà respiro a tutto il mondo: la Preghiera è il respiro dell’anima. E’ un fatto di suprema importanza che deve accompagnare ogni iniziativa umana, e Gesù ci esorta a insistere nella Preghiera con perseveranza e fiducia.

Amici, educhiamoci alla Preghiera e ci educhiamo alla bontà, alla fede, ed educheremo anche gli altri alla bontà, al bene, alla fede!

E allora, come ci avverte Gesù, non tarsformiamo le nostre chiese in mercato di chiacchere e di pettegolezzi, ma rispettiamo il luogo sacro che è luogo di silenzio, di ascolto, di colloquio con Dio, di conversione della nostra vita a Lui!

Non dimentichiamo mai le parole di Gesù nel Vangelo di oggi: “La mia casa è casa di Preghiera!”

 

don graziano primalunaDon Graziano vicario parrocchiale

Domenica 14 agosto 2016 – La Preghiera
13^ dopo Pentecoste – Rito Ambrosiano “C”
Mt 21, 10 – 16




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

QUALE AREA DELLA VALSASSINA SECONDO TE È LA PIÙ BELLA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...