REFERENDUM: VOTANO ANCHE I VALSASSINESI ALL’ESTERO. MA SENZA IL SEGRETO DELL’URNA E CON POCA INFORMAZIONE



VALSASSINA – Solo i primalunesi che vivono al di fuori dello stivale sono oltre duecento, e ciascuno di loro può decidere della sorte della propria patria originaria con l’istituto del voto per corrispondenza. Nella testimonianza che ci giunge da oltre oceano però vengono sollevate non lievi criticità.

Il voto degli italiani all’estero nel prossimo referendum costituzionale è origine di polemiche e discussioni molto accese a livello nazionale. Quanto potrebbe essere decisivo questo voto nel risultato della consultazione è ancora un mistero, ma quello che è certo è che gli italiani residenti all’estero sono tantissimi e il loro voto potrebbe spostare l’ago della bilancia sia da una parte che dall’altra.

Risultati immagini per VOTO ESTEROAnche la Valsassina ha diversi cittadini italiani residenti all’estero e gli elenchi dei votanti lontano dall’Italia è stato pubblicato negli albi pretori dei paesi valsassinesi. Abbiamo preso in considerazione soltanto un paese della Valle, Primaluna, dove secondo quanto viene pubblicato sull’albo, i residenti all’estero (iscritti al AIRE, registro degli italiani residenti all’estero) sono ben 214, 100 maschi e 114 femmine.

Alcuni di questi italiani confermano, almeno dal cognome, la loro appartenenza alla Valsassina, visto che tra i numerosi iscritti spiccano i Muttoni, i Baruffaldi, i Beri o i Manzoni, altri invece come i Nadales, gli Amarillo o i Garcia risultano essere italiani al di là del loro cognome.

Fin qui tutto normale, visto che grazie alla Jure Sanguinis anche i discendenti diretti possono acquisire attraverso la linea di sangue la cittadinanza italiana. Ciò che non è molto chiaro è invece come si proceda al momento del voto.

Dal racconto di nostri lettori residenti in un altro continente sappiamo che i nostri connazionali oltreconfine hanno si ricevuto le schede per il voto epistolare, ma per tanti è stato possibile votare in modo “poco segreto”. È probabile che molti di essi abbiano chiesto consiglio ai loro famigliari in Valsassina, altri hanno votato senza sapere il motivo e in alcuni casi, anche persone malate o in condizioni critiche causa malattie o età, avrebbero potuto “affidare” la propria scheda ai famigliari, lasciando così che votassero “in maniera impropria”.

A dir poco un vero e proprio caos, con voti “famigliari” e non segreti e sopratutto una mancanza assoluta di informazione su cosa si stia per votare o le conseguenza del loro voto, sia questo a favore o contrario alla riforma costituzionale.

F.M.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2016
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930