UNIONE DEI COMUNI, ARTUSI: “PRIMALUNA NON POTEVA CONTINUARE A FARE L’ASINO CHE TIRA IL CARRO”



PRIMALUNA – La mancata efficacia, la poca efficienza e la scarsa economicità sono stati i motivi fondamentali per i quali il Comune di Primaluna ha deciso di abbandonare l’Unione dei Comuni di Centro Valle.  Così ha commentato durante l’ultimo consiglio comunale il primo cittadino di Primaluna il suo voto favorevole allo scioglimento definitivo dell’ente. “Questa è stata una decisione difficile da prendere, una scelta imposta ma Primaluna non poteva continuare ad essere l’asino che tirava del carro” ha detto Mauro Artusi il quale ha spiegato che dal punto di vista finanziario il contributo di Primaluna era diventato i due terzi del totale.

Con il voto positivo di Cortenova l’altra settimana e ora di Primaluna, sommato a quello di Parlasco, l’ente entra definitivamente nella fase di scioglimento e il tecnico Gianni Redaelli verrà incaricato come liquidatore dell’Unione – la quale scomparirà ufficialmente tra sei mesi.

Per quanto riguarda il personale, ora in mobilità volontaria, verrà riassorbito dai Comuni che facevano parte dell’Unione mentre la Polizia Locale è già tornata ad operare nei paesi di appartenenza. Pian piano anche i servizi sociali rientreranno ai singoli Comuni che in questi giorni stanno firmando delle convenzioni, per esempio sull’assistenza agli anziani (costo orario 19,20 euro più Iva) con la Comunità Montana della Valsassina.

Fernando Manzoni 

banner-polvara-50esimogbanner-polvara-50esimog




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

NUOVA STAGIONE TURISTICA, COME LA VEDI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...