“SPAZZATA VIA” LA CAPTAZIONE DI PREMANIGA. PREOCCUPA L’ACQUEDOTTO



PREMANA – Preoccupazione a Premana in vista del caldo imminente perché la principale captazione dell’acqua potabile che si trovava in località Premaniga non c’è più. Spazzata via dalle conseguenze della bomba d’acqua che ieri, mercoledì, ha riversato sul paese 299 millilitri di acqua in 12 ore.

Per fortuna sono sei le fonti di fornitura di Premana: tre nel territorio comunale, oltre a Premaniga Acquaduscio e Domando, poi Tresenda, Botte 1 e Botte 2, tutte gestite da Lario Reti Holding. Ma la principale, Premaniga appunto, si è dissolta.

“Nei prossimi giorni vedremo esattamente lo stato degli acquedotti – spiegano a Valsassinanews da Lario Reti Holding – In questo momento i nostri uomini e anche numerosi mezzi sono in appoggio alle attività di protezione civile, dopo l’invito specifico delle autorità”.

Le posizioni critiche non riguardano solamente Premana, anche Primaluna è in difficoltà. Difatti la società ha chiesto la non potabilità dell’acqua fino almeno al 27 giugno prossimo, tempo necessario a completare le numerose verifiche del caso.

N. A.

 

 

 

 

Tags: , , , , ,




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO