PREMIO DI PRODUTTIVITÀ ALL’ALBERGHIERO. GALBIATI RISPONDE AI LAVORATORI: “NON SI CHIEDA CIÒ CHE NON È DOVUTO”



CASARGO – Il consiglio di amministrazione del Cfpa di Casargo non intende riconoscere il trattamento economico di produttività perché non sussistono le condizioni per l’erogazione. Così la dirigenza risponde ai sindacati e ai lavoratori della scuola alberghiera, sul piede di guerra per il mancato riconoscimento dei premi promessi da un accordo di quattro anni fa.

“Già da tempo il Cda sta chiedendo un confronto per la revisione dell’accordo sottoscritto lo scorso 15 ottobre 2015 – spiega il presidente Marco Galbiati -, proposte di fatto già condivise con i lavoratori ma che il sindacato continua ad osteggiare senza motivo”.

“Non si chieda ciò che non è dovuto: dobbiamo lavorare sodo per raggiungere gli obiettivi previsti dal piano di sviluppo. Ci aspettiamo che i sindacati si adoperino per collaborare con la scuola nell’interesse dei ragazzi che ogni anno ripongono il loro futuro formativo e lavorativo nel Cfpa di Casargo”

Galbiati inoltre sottolinea il fatto che i riconoscimenti ottenuti dalla scuola alberghiera sono scaturiti da una ordinaria attività dei lavoratori nelle loro mansioni per le quali sono regolarmente stipendiati.

La scuola ha appena annunciato di avere in serbo un piano di sviluppo integrato per i prossimi anni scolastici che confermi la leadership del Cfpa Casargo nel panorama dell’istruzione alberghiera. “Per questo motivo deve essere affrontato un discorso serio e ponderato con il sistema con un occhio strategico alle risorse economiche ed erogazioni di premi per meriti aggiuntivi” conclude la presidenza.

 

LEGGI ANCHE

ALBERGHIERO: NIENTE PREMIO PRODUTTIVITÀ. LAVORATORI SUL PIEDE DI GUERRA

 

 

Tags: , , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO