‘VOCATE’: DUE CONCERTI A PREMANA E AL SANTUARIO DEL LAVELLO CONCLUDONO LA RASSEGNA ESTIVA



PREMANA/CALOLZIOCORTE – Giunge agli ultimi due appuntamenti la rassegna estiva realizzata nell’ambito del progetto Interreg VoCaTe. Le voci della terra: ricordare è il futuro, promosso dalla Provincia di Lecco con la direzione artistica e scientifica di Res Musica: una lunga cavalcata attraverso il canto e la cultura alpina che ha coinvolto residenti e turisti in numerose località del territorio di Lecco riscontrando grande successo.

La conclusione della rassegna propone due iniziative particolarmente significative, che vanno dalle più antiche radici della musica liturgica e religiosa al canto devozionale popolare tuttora vivo in molti centri dell’Arco Alpino.

Il primo appuntamento, organizzato in collaborazione con MedFest Lombardia, è per sabato 2 settembre alle ore 15.30 nella Chiesa dell’Immacolata di Premana e vede affiancati due gruppi vocali molto diversi: i cantori di Premana, sotto l’etichetta informale “Cantà Promàn”, e l’Ensemble  Irini di Parigi(nella foto sotto), per la prima volta a confronto nella proposta di canti alla Vergine. Le straordinarie laude del repertorio di Premana, eseguite con la tipica vocalità aperta e generosa, si alterneranno a canti provenienti dalle tradizioni occidentali e orientali in un’interessante conferenza-concerto nella quale la riflessione storica e musicale sarà supportata dalle esecuzioni dal vivo di alcuni brani.

Nel secondo appuntamento, previsto per martedì 5 settembre alle ore 21 presso il Santuario di Santa Maria del Lavello a Calolziocorte, la proposta musicale coinvolge il pubblico stesso come  protagonista. Il titolo stesso Mira il tuo popolo-Canti mariani della devozione popolare ci porta al cuore di una fede semplice espressa con il canto, secondo modalità che il gruppo I Cantori di Erba, diretto da Francesco Andreoni, rievoca con passione e competenza. Il coro intercalerà ai canti popolari mariani alcuni brani in canto ambrosiano e polifonici. I canti tradizionali saranno introdotti per la maggior parte dal coro a quattro voci per seguire con l’intervento massiccio di un gruppo costituito da una cinquantina di cantori che trascinerà anche i presenti a rivivere il più autentico canto a voce spiegata di stampo tradizionale.

L’ingresso è gratuito; si consiglia la prenotazione sul sito www.vocate.provincia.lecco.it . www.vocate.provincia.lecco.it.

Le iniziative si svolgono in collaborazione con il Museo Etnografico e il Comune di Premana e con la parrocchia di Foppenico, che ha inserito il concerto del 5 settembre nell’ambito della Festa del Lavello.

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

OGNI VOLTA CHE PIOVE, SI CONTANO NUOVI DANNI....

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK