L’IMPRESA/RESEGONE, DUE MANI, GRIGNETTA E GRIGNONE. LA PASSEGGIATA DI DIECI ORE DI MIRCO RICCARDO



PASTURO – L’amore per la montagna, l’allenamento e la determinazione hanno portato Mirco Riccardo al rifugio Brioschi facendo però quasi 4200 metri di dislivello positivo, come?

Lo racconta lo staff del Brioschi, che ieri, sabato 23 gennaio, ha accolto l’arrivo del calolziese che ha portato a termine in un’impresa a dir poco eccezionale. Partito da Lecco Mirco Riccardo ha raggiunto la vetta del Resegone, da lì ha toccato il punto più alto del Due Mani e dopo esser ridisceso a Ballabio ha preso il sentiero delle capre per la cima della Grignetta. A quel punto si è avviato lungo la traversata bassa ed è risalito sino al rifugio Brioschi che dall’alto della Grigna Settentrionale domina tutta la provincia e oltre.

Con passione e fatica Riccardo ha tracciato un unico grande sentiero che unisse le simboliche vette lecchesi. 10 ore 21 minuti e 37 secondi di cammino, per 4.140 metri di dislivello positivo. Un’impresa da ricordare, ripetere, e da festeggiare con l’abbraccio tipico dei rifugi di montagna.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

DOPO BELLANO-VENDROGNO: FUSIONI DEI COMUNI, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO