SKYRACE: CONTO ALLA ROVESCIA PER IL “NUOVO TROFEO ANTONIETTA”, DA PASTURO AL BRIOSCHI



PASTURO – A Pasturo si respira da sempre aria di montagna e di sky ed è impossibile restare con le mani in mano. Impossibile non ricordare le sfide sulle guglie delle Grigne andate in scena con lo Scaccabarozzi e oggi portate avanti con grande passione e professionalità dalla Zacup Skyrace che proprio quest’anno vestirà la livrea di tappa della Skyrunning Italy Series. Il Team Pasturo promotore dell’evento è da sempre una fucina di idee e questa nuova proposta ne è l’esempio lampante. I ragazzi di Alberto Zaccagni hanno raccolto il guanto di sfida e hanno confezionato questa proposta che ingolosirà gli amanti del vertical.

Grignone - Alessia BergaminiEdizione zero “e non competitiva” per questo storico Trofeo Antonietta organizzato per anni dal gestore del rifugio Pialeral, Dario Pensa, in memoria della madre Antonietta. Il percorso originale prevedeva la partenza dal vecchio rifugio Tedeschi e l’arrivo in vetta su un dislivello di circa 3,5 km x 1000mt D+. Da quest’ anno, i ragazzi del team in collaborazione con il gestore del rifugio sono scesi in campo con un restyling efficace e un nuovo percorso. Una salita impegnativa che con i suoi 1.800 mt di D+ sviluppati su 7,5 km permetterà agli atleti di partire dall’abitato di Pasturo e raggiungere il Brioschi in totale sicurezza.

Il costo dell’iscrizione sarà ancora una volta molto contenuto (12 euro) e l’organizzazione ha già pensato a un pacco gara e al trasporto borse per il dopo gara oltre ad un’assicurazione giornaliera per tutti gli atleti.

Al termine della gara premiazioni e terzo tempo al Rifugio Antonietta al Pialeral. Le iscrizioni apriranno il 15 aprile alle 10 e chiuderanno al raggiungimento di 150 partecipanti. Per info: www.teampasturo.it

FGrigne1 Credits Sara Zaccagniacciamo un breve focus con il direttore del percorso, Davide Invernizzi, che tolti i panni da atleta, ci svelerà le novità e i punti di forza di questo nuovo progetto:

Il percorso è completamente rinnovato e presenta pendenze importanti che ne fanno il punto di forza. La novità più significativa è data dallo spostamento della partenza a Pasturo, anziché dal rifugio Antonietta, e al conseguente allungamento del percorso e del dislivello. La modifica si è resa fondamentale al fine di offrire una gestione logistica delle procedure di accoglienza degli atleti e di deposito borse più semplice ed efficace per tutti. La partenza dal rifugio Tedeschi implicava per gli atleti una logistica non ottimale. La fatica sarà ripagata dal panorama che la Grigna offre dalla sua vetta”.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO