GIOVANI GIORNALISTI CRESCONO CON IL NOTIZIARIO DEI RAGAZZI DELLA SCUOLA DI CREMENO



CREMENO – Interessante progetto degli alunni di seconda della scuola media di Cremeno che in collaborazione con gli insegnanti hanno redatto un notiziario, un giornalino in cui hanno voluto raccontare alcune significative esperienze vissute sui banchi di scuola.

Le motivazioni le hanno annunciate i ragazzi stessi in un vero e proprio editoriale: “In primo luogo è un’attività divertente e che, in qualche modo, quando è conclusa, dà delle soddisfazioni: sfogliare le pagine, anche se poche, per questa edizione, del giornale scritto da noi. Una seconda motivazione: far conoscere le attività che sono state svolte in questa prima parte dell’anno scolastico e condividerle con altri”. Un vero e proprio impegno che i ragazzi hanno preso seriamente anche superando alcune difficoltà pratiche, ma che non sono comunque state da ostacolo per chi ha voglia di raccontare e raccontarsi: “Vi assicuro – continuano infatti gli studenti – che le difficoltà sono state moltissime e alcune sembravano insuperabili: incontrarci al di fuori della scuola, dal punto di vista logistico i nostri paesi non sono collegati da mezzi pubblici regolari; i nostri impegni extrascolastici, alla nostra età, sono innumerevoli; insomma sembrava un’impresa insormontabile”.

Come se non bastasse anche gli insegnanti sono stati particolarmente esigenti e hanno spronato i giovani giornalisti a dare il meglio di sé: “A tutto questo – concludono – si aggiungeva l’ulteriore lavoro che abbiamo dovuto affrontare: scrivere, trascrivere, correggere, rivedere gli articoli più volte, prima che l’insegnante desse il suo consenso.”

Tra i contenuti del pamphlet il racconto della memorabile gita all’Expo nell’ottobre dello scorso anno; L’emozionato ricordo della tragedia dell’olocausto con l’esperienza diretta del signor Angelo Scandella che nell’incontro ha voluto proporre alcune letture da “se questo è un uomo di Primo Levi“; a chiudere un viaggio in Himalaya con l’introbiese Giulio Mascheri che da alcuni anni è volontario proprio nelle terre più alte del mondo e ha incontrato i ragazzi per condividere la propria esperienza.

Bene, Bravi, Bis! E infatti i ragazzi concludono soddisfatti “l’esperienza per noi è stata positiva soprattutto perché sarà un modo per conservare il ricordo delle esperienze vissute in questo anno scolastico.Se avete gradito questa prima edizione vi anticipiamo che a conclusione dell’anno scolastico ci sarà una seconda molto più ricca di notizie”.

> IL GIORNALE COMPLETO

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930