SPEDIZIONE VALSASSINESE IN HIMALAYA: LA POLITICA (INDIANA) COSTRINGE AD UN CAMBIO DI PROGRAMMA



CASARGO – Cambia una delle vette da scalare e soprattutto il picco più alto verrà attaccato solo l’anno prossimo, ma la “Valsassina Expedition Italy“, spalmata tra maggio 2016 e giugno 2017 si farà lo stesso. A volte il diavolo ci mette la coda, stavolta è incarnato dal Ministro della Difesa indiano che ha chiuso il versante nord del Kamet, la vetta a quota 7.756 che rappresentava il vero obiettivo di Flavio Spazzadeschi e i suoi 5 compagni di avventura. I problemi sono politici e militari, siamo al confine con la Cina e così si comincia a capire uno dei perché della difficile frequentazione degli scalatori in quella zona dell’Himalaya…

TRISULEcco allora il “ridisegno” della spedizione, spezzata in due e suddivisa in una prima parte quest’anno e la seconda, decisiva, nel 2017: salta la salita all’Abigamin a quota 7.385, rimpiazzato dal non semplice tentativo sui 7.120 metri del Trisul. Partenza confermata il 3 maggio, rientro previsto il 4 giugno. Dopodiché, confidando in un ‘tranquillizzarsi’ della situazione, si punterà al colpo grosso a maggio dell’anno prossimo, sfidando il Kamet e i suoi quasi ottomila metri.

Un peccato, ma le condizioni politiche non consentivano alternative. Spazzadeschi rimane risoluto e deciso – come sempre. Dando appuntamento a tutti gli amici e sostenitori della Expedition per mercoledì 27 aprile al “Bellano” di Taceno dove si terrà una bicchierata di saluto ai sei alpinisti in partenza per l’Himalaya.

EXPEDITION NUOVA LOCANDINA




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930