PARCHEGGI PER I PIANI DI BOBBIO. LE REAZIONI DEI PROTAGONISTI: “DA OGGI LAVORIAMO DATI ALLA MANO”



BARZIO – Molto atteso questo primo approfondimento sullo sviluppo legato ai Piani di Bobbio, uno studio preliminare affidato al Politecnico di Milano per capire, dati e pareri alla mano, come muoversi per risolvere la problematica dei parcheggi che limita l’accessibilità all’offerta turistica invernale.

La soluzione più percorribile pare essere quella di un parcheggio multipiano a Barzio, in località Campiano, percorso tra l’altro già preso in considerazione nel Pgt barziese. Ma l’analisi degli esperti è servita anche a fare chiarezza sulle altre ipotesi: senza infatti bocciare nettamente le alternative, ora ogni idea ha delle basi scientifiche da cui muovere il discorso.

carlo signorelliSoddisfazione da parte degli amministratori presenti. “Gli elementi tecnico-scientifici emersi dallo studio del Politecnico – spiega il presidente della Comunità montana Carlo Signorelli – forniscono spunti interessanti. La parola ora passa alle amministrazioni e all’imprenditoria locale affinché si possa trovare una soluzione ottimale e rapida per risolvere gli attuali problemi con possibilità di finanziamenti esterni. Continuo a ritenere che l’ulteriore sviluppo del comprensorio sciistico dei Piani di Bobbio sia una delle maggiori opportunità in chiave economica che la Valsassina ha oggi”.

“Ringrazio il presidente Signorelli con il vice Agostoni e il professor Capolongo con il proprio staff per l’importante lavoro svolto che ha dato una analisi completa riguardante il ‘sistema funivia‘. Un sistema, per chi lo vive tutto l’anno e non solo i mesi invernali, complesso e nello stesso tempo ricco di ricadute positive sull’economia barziese” sono le parole del sindaco di Barzio Andrea Ferrari.

andrea ferrari 2014 2“Lo studio di pre-fattibilità – entra nel merito Ferrari – redatto dal dipartimento ABC del Politecnico di Milano, ha visto mettere in sinergia competenze disciplinari differenti (ambientali, economiche e viabilistiche) e ha analizzato con estrema attenzione importanti dati come le rilevazioni del traffico sulle principali vie di accesso alla Valsassina e al comune di Barzio, il numero di macchine presenti sul territorio comunale nei fine settimana e nei giorni feriali, i vincoli e le possibilità di sviluppo attraverso lo studio di diverse opzioni progettuali. L’opzione preferibile, emersa dallo studio presentato oggi è quella che la mia amministrazione, nel precedente mandato amministrativo, ha previsto nel piano di governo del territorio approvato definitivamente nel novembre del 2012. Mi auguro che questo risultato possa essere un segnale importante per gli investitori che, con la crisi dell’edilizia, hanno temporaneamente sospeso lo sviluppo di un baricentrico punto del territorio barziese che prevede volumetrie anche nel settore turistico–ricettivo”.

agostoni“Il Comune di Pasturo – spiega il primo cittadino Guido Agostoni – ha dato, e rinnova, la disponibilità a discutere ipotesi che ci vedono partecipi. Nonostante lo studio proponga una classifica tra le ipotesi, per noi amministratori non si è trattato di una gara ma di un primo passo, ora sul tavolo abbiamo dati e analisi da cui ripartire a discutere”.

Assente il rappresentante della terza amministrazione coinvolta, Introbio, particolarmente interessata alla vicenda è certamente la società Itb. “Ci fa piacere – esordisce Danilo Scaioli di Itb – che le amministrazioni si mostrino interessate a una situazione economica rilevante quale quella dei Piani di Bobbio e che commissionando al Politecnico questo studio ci abbiano messo a disposizione importanti informazioni come quelle sul flusso della auto nelle fasi della giornata che ci permetteranno di lavorare fin da subito per migliorare ad esempio il servizio di bus navette che offriamo agli sciatori”.

massimo fossati“Mi aspettavo questo risultato e non lo leggo come negativo – è la reazione di Massimo Fossati, amministratore di Itb. “Per Itb l’aspetto principale è risolvere la criticità, che non è solo di Bobbio ma è valsassinese, per il resto siamo aperti a ogni soluzione, aspetto importante per noi è che ci si attivi ‘non subito ma ieri’, perché siamo già in ritardo. La premessa risale al ’92 quando con il rinnovo della cabinovia noi impiantisti ci dicemmo disponibili a una soluzione per superare il problema parcheggi. Oggi i Piani di Bobbio muovono un indotto economico che coinvolge tutta la Valle, si tratta perciò di un problema non solo nostro; qualunque sia la decisione quindi ogni attore dovrà farsi carico della propria parte e non si pensi che a investire possa essere solo Itb”.

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2016
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031