“IL BELLO… CHE VIVO QUI”: UNA MOSTRA DA VEDERE, FATTA CON GLI OCCHI E IL CUORE DAI BIMBI INTROBIESI



 

Chiara Combi l'esperta che ha lavorato coi bambini

           .Chiara Combi

INTROBIO – Ad Introbio c’è un popolo di artisti che ha dipinto a modo suo – con l’aiuto dell’esperta d’arte Chiara Combi – il proprio paese. Si tratta dei bimbi e le bimbe della scuola elementare Cademartori i quali hanno riempito la sala consiliare di villa Migliavacca con i loro disegni, anzi, con le loro vere e proprio opere d’arte.

Gli argomenti e i temi sono diversi, così come le tecniche utilizzate per la realizzazioni dei disegni, lavori fatti a scuola in un progetto del nome “il bello….che vivo qui”, coordinato da Chiara Combi che si dice molto soddisfatta sia da come i bambini hanno lavorato sia della collaborazione e predisposizione degli insegnanti delle elementari.

Tra i disegni nella mostra di Villa Migliavacca che rimarrà aperta fino al 7 giugno dalle 16.30 alle 18 ci sono diversi temi: si va dall’interpretazione realizzata dai bimbi di terza, quarta e quinta delle lezioni tenute a scuola dalla scrittrice Pinuccia Nasazzi sulle proprietà terapeutiche di alcune piante e fiori della Grigna, con dipinti tratti dalle bozze realizzati dalla stessa Chiara Combi per il nuovo libro della Nasazzi – interpretati a modo loro dai bambini – a dei calendari interattivi.

mostraintrobio (20)I bimbi di prima hanno lavorato sulla fantasia e l’immaginazione, realizzando dei biglietti che “diventano preghiera” portando sulla carta anche il loro piccolo mondo, iniziando dal giardino di casa.

La seconda classe invece ha cercato di “immaginare” il paese di Introbio riuscendoci alla grande: i piccoli hanno realizzato un calendario interattivo anche qui “immaginando” cosa ci sarà nei dintorni negli anni a venire.

mostraintrobio (9)Questo è quello che vedo io sempre” è uno dei temi che la terza ha voluto sviluppare disegnando la chiesa di S. Caterina e la Torre di Introbio. Sempre la terza ha creato un albero dei ricordi e dei quaderni di primavera mentre la classe quarta ha creato dei dipinti, vere e proprie opere d’arte, sull’immagine della Madonna della Neve – disegni dai quali molto probabilmente verrà realizzato un francobollo.

Anche la chiesa della Madonna della Neve in Val Biandino fa dunque parte dei temi della mostra, con disegni realizzati dai bambini della quarta. Quarta e quinta insieme hanno creato delle opere provando a rimanere seduti “tra la terra e il cielo” e la classe quinta ha fatto dei lavori basati sul ricordo di quello che “c’era una volta e forse c’è ancora“.

Fernando Manzoni

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

giugno: 2016
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930