“DISCARICHE” A PASTURO: IL SINDACO CHIEDE COLLABORAZIONE SUI RIFIUTI PER EVITARE AUMENTI



PASTURO – Ci sono due “punti critici” a Pasturo per quanto riguarda i rifiuti. Uno è quello al bivio che da via Castagneti porta in Pialeral, l’altro è quello che da Baiedo porta a Nava.

Li abbiamo definiti “punti critici” perché in entrambi il Comune ha messo a disposizione degli escursionisti e delle persone che scendono dai monti dei contenitori che servono esclusivamente a depositare i rifiuti che i passeggiatori si portano appresso dopo le gite in montagna ma molte volte, soprattutto di domenica, i rifiuti che si trovano dentro e vicino ai cassonetti sono tutt’altro che “urbani”.

WhatsApp-Image-20160611A Pasturo, come nella maggior parte dei Comuni della Valle, la raccolta dei rifiuti avviene col sistema “porta a porta”, con giornate specifiche per il sacco viola, i rifiuti organici e la parte secca/indifferenziata.

“Noi abbiamo molte baite sui monti – dice il sindaco Guido Agostoni – e molti escursionisti; per offrire un servizio ed evitare che si gettino borse e altro nei boschi e nei canali, abbiamo collocato per chi scende dal Pialeral dei cassonetti alla curva di via Castagneti e sopra l’abitato di Baiedo per chi scende da Nava. Purtroppo per alcuni pasturesi, ma mi dicono anche per alcuni di altri paesi, quei punti sono diventati una discarica: vi si ammassano sacchi della pattumiera, rifiuti ingombranti, residui del taglio nei giardini, eccetera. Anziché raccogliere i rifiuti di chi scende, troppo spesso sono riempiti dai rifiuti di chi sale appositamente per buttare di tutto …”

avviso pasturoPer Agostoni la soluzione del problema passa per il senso civico che “dovrebbe essere quello che detta la soluzione, ma quando riguarda il bene comune questo spesso viene a mancare; abbiamo messo dei cartelli per ricordare tutto questo ma devo fare un appello anche a tutti i cittadini: il perdurare di tale situazione potrebbe comportare un incremento della tariffa per la raccolta dei rifiuti, per quest’anno siamo riusciti a non aumentarla ma se non manteniamo una alta percentuale di raccolta differenziata, dovremo tutti pagare di più” commenta il borgomastro.

Agostoni chiede alla popolazione non soltanto di avere un comportamento corretto ma anche di vigilare e segnalare eventuali abusi, non per ‘fare la spia’ ma per difendere il proprio portafoglio.

Fernando Manzoni

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

giugno: 2016
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930