A ESINO LARIO IL PRIMO “FESTIVAL DELLA NATURA”



NASAZZIESINO LARIO – L’associazione Culturale “La Verbena” ha per scopo il benessere psico-fisico della persona nella sua interezza ed armonia fra salute ed ambiente. La Verbena nasce alla fine del anno 2000, spiega la presidente Pinuccia Nasazzi: “allora abitavo a Perledo, organizzavo corsi di benessere olistico, energia e spiritualità. L’associazione è stata poi trasferita a Lecco, successivamente è stata messa in pausa per qualche anno poiché è mancata  la vitalità aggregativa dei soci.  La Verbena è stata riattivata nel 2014 ed ora è una delle 15 associazioni che rappresentano la forza di Esino Lario, all’interno del paese La Verbena ha trovato il suo spazio d’espressione con attività legate al benessere, in particolare quest’anno attività legate al mondo dell’infanzia con due progetti scolastici alle scuole primarie di Esino e di Introbio, dove abbiamo lavorato artisticamente sui Rimedi Floreali del Parco Grigna, set preparato da me con il relativo manuale.

Pinuccia Nasazzi ricercatrice e scrittrice ha realizzato 31 Rimedi Floreali metodo Edward Bach nel Parco della Grigna Settentrionale, con il relativo manuale. Fin da bambina innamorata della natura e dei Parchi di tutto il mondo. Ha scritto il romanzo “la Grigna e il mare” ha realizzato un importante lavoro studiando il romanzo di Antonio Balbiani “Lasco il bandito della Valsassina” adattandolo ai ragazzi nel gioco da tavolo, dove Pinuccia fa emergere la forza degli eroi della Valsassina.  “I Tarocchi di Lasco” esprimono invece tutta la forza dei paesi della Valsassina legati al romanzo del Balbiani. Insieme a Chiara Combi  d’Introbio, famosa e quotata illustratrice ha creato un libretto per i più piccoli “Lina e il prigioniero di Lasco” La scrittrice Nasazzi ha inoltre scritto un manuale di cure naturali legate alla potenza della natura “La cura di Domenico”  Ha realizzato due giochi da tavolo speciali, “Il gioco del cuore” e “il gioco della sincronicità” Tutti i suoi lavori sono pubblicati dalla casa editrice Fabbrica dei Segni di Milano.

festival natura locaIl 1° festival della natura, spiega la Nasazzi, “è un sogno che ho da quando ho ideato i 31 Rimedi Floreali metodo Bach, finalmente sono riuscita a terminare le burocrazie e a rendere disponibili i Fiori alla vendita, per coincidenza anche questo festival da inizio alla sua prima edizione”  L’idea di onorare il nostro splendido Parco che ha Esino Lario essendo a ridosso della Grigna trova la sua massima espressione di bellezza e naturalezza, ambiente impagabile anche per il clima asciutto che la nostra montagna offre. L’amministrazione Comunale ha omaggiato l’idea del festival offrendo alla nostra Associazione  il patrocinio, così come la Comunità Montana e il Parco, oltre che all’Eco Museo delle Grigne. Le Associazioni di Esino hanno offerto un contributo di sostegno lavorativo al ricco programma del Festival, l’impegno per tutte le organizzazioni di Esino sarà quello di proseguire insieme le prossime edizioni del Festival della natura.”

Il programma comprende per sabato 23 e domenica 24  una mostra dedicata ai lavori della scuola d’Introbio, responsabile del progetto artistico Chiara Combi “disegna un Rimedio Floreale della Grigna” insieme agli insegnanti e i bravi alunni sono stati realizzati sessanta disegni ispirati alle 31 tavole botaniche che Chiara ha realizzato per un mio nuovo manuale sui Rimedi del Parco della Grigna. Nella scuola primaria di Esino, dove ho svolto un lavoro una volta a settimana come volontaria per sei mesi, abbiamo colorato le tavole botaniche, imparato l’uso dei Rimedi Floreali, canzoni e giochi legati alla natura. Alla mostra saranno presenti dei quadri olio su tela “Paesaggi” di Paolo Franco pittore Milanese, Esinese d’adozione, vincitore di prestigiosi premi, fra cui l’Ambrogino d’oro. Alla mostra ci sarà uno spazio dove i bambini per due giorni possono colorare una tavola botanica con il loro Rimedio preferito, la piazza del comune messa in sicurezza sarà a disposizione per i giochi dei bambini. Sabato 23 alle 16.30 alla sala del cinema si terrà il convegno dei piccoli: si tratta di un momento molto particolare dove i ragazzi potranno esprimersi insieme a Pinuccia e alla maestra Maurizia Dell’Era, un progetto da sottoporre  alle autorità ed esperti della natura. La sera sempre sala del cinema il Festival ospiterà il Coro Nives di Premana, onorando l’antica amicizia che lega le nostre due montagne. Per tutta la giornata di sabato Chiara Combi dipingerà dal vivo un tema floreale su tavola di legno.

Anche la domenica 24 ci sono eventi particolari: una passeggiata biodanzante nelle natura, con il medico Laura Terzoli “armonia fra cultura e natura per ritrovare la salute” Alle 17.00 in piazza del comune (vicino al luogo della mostra) ci sarà un laboratorio di danze Celtiche dei fiori, con l’esperta Liz Auguadro impariamo le danze del Sacro cerchio celtico. La sera della domenica alla sala del cinema Il dottor Fisioterapista Guido Barindelli proietterà un suo documentario commentandolo “La tribù dei Saburu”

Durante il Festival è possibile Incontrare Pinuccia ed eseguire un test dei Fiori della Grigna, si troveranno inoltre i tre Rimedi con cinque fiori tipo Resque Remedy di Bach: Rimedio sostegno, Rimedio Studenti e Rimedio cambiamento

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

DOPO BELLANO-VENDROGNO: FUSIONI DEI COMUNI, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO