BANDO AREE INTERNE, ARRIVANO GLI ISPETTORI. DECIDERANNO SUI 19 MILIONI PER ALTO LAGO E VALLI LARIANE



SAI Logo 350DERVIO/CASARGO – Appuntamento stasera a Dervio, pernottamento e poi meeting ospitato domattina dal CFPA di Casargo con il mondo delle istituzioni ma anche l’intero panorama socio-economico del nostro territorio per i funzionari (ispettori) della “SNAI” ovvero la Stategia Nazionale Aree Interne. Sono in Lombardia per verificare contenuti e proposte delle zone interessate ai possibili finanziamenti – piuttosto sostanziosi – dedicati proprio alle famose aree “interne”. In gioco nella nostra Regione, dopo quelli già approvati per Val Chiavenna e Alta Valtellina, i progetti avanzati da Oltrepò Pavese, Alto Lago di Como con Valli Lariane (Valsassina compresa) e delle Prealpi Bresciane ovvero Valle Sabbia.

L’ispezione è importantissima perché al termine del loro giro e nell’arco di qualche settimana i funzionari decideranno l’assegnazione dei fondi a due dei tre progetti. Quello “nostro” ha un valore di circa 19 milioni di euro, il che fa comprendere la delicatezza e la rilevanza del passaggio. Fondamentale dunque l’incontro che andrà in scena domattina a Casargo, con “testimonial” locali del mondo dell’impresa, dell’agricoltura, del turismo ma pure di scuola e sanità e rappresentanti del mondo del lavoro. Una sorta di auto presentazione del territorio interessato, quello che comprende l’Alto Lago lecchese e comasco unito oltre alle nostre zone di Val Varrone e Valsassina.

Al termine dell’istruttoria dunque, il verdetto. A dir poco atteso e di enorme impatto sull’economia locale: una ventina di milioni di questi tempi possono fare la differenza in termini di rilancio per zone in difficoltà.

AreeInterne_2014
dal sito www.agenziacoesione.gov.it
LA “MISSIONE LOMBARDIA” 
Lo sviluppo dell’Oltrepò Pavese, dell’Alto Lago di Como e delle Prealpi Bresciane attraverso la strategia delle Aree Interne è il tema della “Missione di campo ” per completare la selezione delle aree interne della Lombardia che si terrà il 13 e 14 settembre nel territorio lombardo. 
I tre focus vedranno la partecipazione di tutti i soggetti interessati allo sviluppo delle aree interne: sindaci e rappresentanti di enti locali, istituzioni, associazioni, operatori economici, professionisti, ricercatori, dirigenti di strutture scolastiche e sanitarie, utenti dei servizi. L’obiettivo di questa fase è individuare e definire quelli che saranno i contenuti e le proposte da sviluppare successivamente per la predisposizione del documento di Strategia d’Area.

Cosa sono le Aree Interne

L’individuazione delle Aree Interne del Paese parte da una lettura policentrica del territorio Italiano, cioè un territorio caratterizzato da una rete di comuni o aggregazioni di comuni (centri di offerta di servizi) attorno ai quali gravitano aree caratterizzate da diversi livelli di perifericità spaziale.
La metodologia proposta si sostanzia in due fasi principali:

1 – Individuazione dei poli, secondo un criterio di capacità di offerta di alcuni servizi essenziali;
2 – Classificazione dei restanti comuni in 4 fasce: aree peri-urbane; aree intermedie; aree periferiche e aree ultra periferiche, in base alle distanze dai poli misurate in tempi di percorrenza.

La mappatura finale risulta quindi principalmente influenzata da due fattori: icriteri con cui selezionare i centri di offerta di servizi e la scelta delle soglie di distanza per misurare il grado di perifericità delle diverse aree. A tale proposito, la classificazione dei comuni è stata ottenuta sulla base di un indicatore di accessibilità calcolato in termini di minuti di percorrenza rispetto al polo più prossimo.
Le fasce che si ottengono, visibili nella mappa che segue, sono calcolate usando il secondo e terzo quartile della distribuzione dell’indice di distanza in minuti dal polo prossimo, pari circa a 20 e 40 minuti. È stata poi inserita una terza fascia, oltre 75 minuti, pari al 95-esimo percentile, per individuare i territori ultra periferici.

                                        Clicca sull’immagine per ingrandirla al meglio

TAV2

.




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2016
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

NUOVA STAGIONE TURISTICA, COME LA VEDI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...