ANCORA SUL FRAINA/UN PREMANESE: “IL COMUNE SI DECIDA PER IL NO ALLO SVINCOLO DELL’USO CIVICO”



Volevo fare un po’ di chiarezza sulla questione derivazione d’acqua in Val Fraina, ma soprattutto rinfrescare la memoria al Sindaco e Giunta nonché ai consiglieri Comunali ed all’apparato burocratico del Comune di Premana: Segretario Comunale Dott.ssa Palermo e Responsabile servizio Tecnico Geom. Vitali

Riferendomi al parere dell’Avv. Brambilla osservo che (come riportato da VN)

  1. Dell’uso civico cui sono sottoposte le aree interessate dalla derivazione NE E’ TITOLARE LA COMUNITA’ LOCALE (PRO QUOTA ANCH’IO)
  2. Il Comune di Premana ha contestato – con apposita osservazione – la compatibilità ambientale alla apposita commissione della Provincia
  3. La stessa provincia di Lecco evidenzia un sovra sfruttamento delle acque del bacino del Varrone tale da pregiudicare gli obiettivi di qualità previsti dal legislatore comunitario
  4. Il rilascio dell’autorizzazione unica a favore della ditta richiedente lo sfruttamento unico non è ancora avvenuto
  5. I beni gravati da uso civico (il caso nostro della Val Fraina) appartengono al demanio pubblico e non possono essere espropriati se non dopo averli sdemanializzati

Infatti – in relazione al punto n. 5 – il Consiglio Comunale di Premana era chiamato a pronunciarsi su proposta della Giunta Comunale.

Ora mi domando, per coerenza, il Comune di Premana come può prima contestare la compatibilità ambientale (punto n. 2) e poi proporre lo sgravio dall’uso civico (punto 5).

Cosa è cambiato in Comune a Premana dalla riunione in Provincia della scorsa primavera all’altro ieri quando Sindaco e Giunta hanno proposto lo sgravio/sdemanializzazione dall’uso civico delle aree interessate dalla derivazione d’acqua.

Altra considerazione:

I responsabili dei diversi Uffici (Provincia; Ufficio Tecnico Comunale; Segretario Comunale) in sede istruttoria sulla domanda di sdemanializzazione avrebbero dovuto accertarsi dell’esistenza dell’uso civico e sospendere la stessa istruttoria in attesa dell’eventuale sgravio dello stesso (punto 5),

Non essersene accorti al tempo non giustifica – oggi – l’espressione di un parere favorevole.

I Sigg.ri Sindaco, Giunta e Consiglieri di Premana prendano atto di queste mie osservazioni come cittadino di Premana e contitolare di un uso civico che intendo difendere.

Approfondiscano la conoscenza della materia e decidano definitivamente per il NO allo svincolo dell’uso civico della derivazione della Val Fraina

[Lettera firmata – Premana]

,







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2016
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

ECCESSI DI VELOCITÀ: GIUSTO MULTARE "A OCCHIO"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...