LA LECTIO DI DON GRAZIANO: AMORE E FAMIGLIA



Quando c’è amore. Convivenza nell’amore. Tutto dipende dall’amore.

Se muore l’amore, tutto è perduto; allora la famiglia e la casa sono solo una pensione, un dormitorio e un cercare per tutti: marito e moglie, genitori e figli. Invece quando c’è l’amore si possono risolvere le inevitabili difficoltà che sorgono in tutti i matrimoni e un tutte le famiglie, le differenze tra marito e moglie e tra genitori e figli.

Perché è l’amore la sorgente, la vita e l’anima di tutta la struttura famigliare, e non il diritto o il codice civile. Quindi dimenticando il diritto e i diritti, che valgono solo davanti ai tribunali in caso di rottura totale, sottolineiamo l’amore come base e fondamento del nucleo famigliare, come unica possibilità di vita, di felicità e di progresso personale tra i membri della famiglia.

Bisogna mandare l’amore a scuola tutte le mattine, perché ogni giorno impari qualcosa, affinchè, educandoci sempre di più e meglio, maturi e progredisca costantemente.

Quando tra marito e moglie c’è l’amore, e si cresce in esso, è superflua la legge del divorzio. Quando nel dialogo con i figli c’è l’amore, non è necessario ricorrere al principio dell’autorità, che è l’ultima istanza.

Se i figli vedono nei genitori un amore reciproco, piena onestà, e sincerità con se stessi e verso di loro, capiscono che possono contare su degli amici che vogliono loro bene, che li amano disinteressatamente e li rispettano come persone. E’ allora che i genitori possono educare con l’esempio e la parola e si trovano nelle migliori condizioni per trasmettere i valori fondamentali e permanenti, sia umani che cristiani: onestà, civismo, fede e preghiera, verità e giustizia, amore e servizio, fermezza e gioia.

Il grande sacramento della famiglia cristiana, insieme al matrimonio, è l’Eucaristia che celebriamo, poiché è la tavola del pane famigliare che ci prepara il Padre comune, il Dio del nostro Signore Gesù Cristo, il Dio dei nostri padri nella fede.

“O Dio, Padre di tutti, che ti definisci amore e hai voluto che tuo figlio, Gesù Cristo, crescesse nel calore dell’amore famigliare a fianco di Maria sua madre, e di san Giuseppe, benedici le nostre famiglie, che in mezzo alle stanchezze e alle speranze, ai dubbi e alle gioie, alle paure e agli entusiasmi, alle delusioni, camminare verso Te. Fa o Signore che cresca sempre di più l’amore reciproco degli sposi, e di genitori e figli tra loro. Consolida l’unione di quelli che hai chiamato al matrimonio e alla famiglia, e fa che le nostre famiglie riflettano fedelmente le virtù domestiche della famiglia di Nazareth. Amen.”

don graziano primalunaDon Graziano vicario parrocchiale

Domenica 29 gennaio 2017
Rito Ambrosiano “A”
Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe
Vangelo Lc 2, 11 – 33

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CHE SI DICE DEI VALSASSINESI FUORI DALLA VALLE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2017
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031