ORA RACCOLTE IN UNA GUIDA LE FALESIE LECCHESI APPENA RIMESSE A LUCIDO



VALSASSINA – È dal secolo scorso che le pareti e le guglie della Valsassina, delle Grigne, del Resegone e del San Martino attirano alpinisti da Lecco, e Milano, tanto che alcuni di loro sono diventati famosi per il mondo. Ma le pareti di fondovalle, che in molti cominciano a chiamare falesie secondo la moda francese, sono il terreno di gioco per una nuova disciplina: l’arrampicata sportiva che, nel lecchese, inizia sul Sasso di Introbio in Valsassina, oggi assai frequentato.

falesie di lecco turismo e arrampicata sportiva regione lombardiaRegione Lombardia, insieme al Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia, alle Comunità Montane Lario Orientale Valle San Martino e Montana Valsassina, Valvarrone, Val D’Esino e Riviera, al Comune e Provincia di Lecco ed alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Lecco ha realizzato un progetto di valorizzazione delle nove falesie lecchesi: queste sono – oltre a quella introbiese  e alla soprastante dello Zucco dell’Angelone – a Barzio, Baiedo, Ballabio, Galbiate, Civate e Versasio.

Ora che i lavori sono volti al termine, si può scaricare il depliant esplicativo in formato Pdf.

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, CHE FINE HA FATTO ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO