MARKETING DEGLI EVENTI: LA NUOVA FRONTIERA DELLA NOTORIETÀ AZIENDALE



L’event marketing (o marketing degli eventi) è una strategia di marketing la cui nascita risale agli anni ottanta ma ancora oggi in voga soprattutto negli ultimi tempi. Finalizzato al perseguimento degli obiettivi sociali ed economici delle aziende, attraverso la pianificazione e la messa in atto di una serie di elementi di comunicazione correlati al tema dell’evento stesso, si prefissa lo scopo di migliorare e accrescere, rispettivamente, immagine e notorietà del brand in questione.

Pertanto attraverso l’evento l’azienda non intende promuovere l’evento stesso, bensì il suo nome e i servizi offerti.
Ne è un esempio l’evento natalizio promosso ogni anno dalla casa farmaceutica Janssen: nel mese di dicembre, infatti, la suddetta organizza una festa destinata a famigliari e amici dei dipendenti, durante la quale offre cibo, attività ludico-ricreative e regali per i bambini: in questo modo, l’azienda, riesce nel duplice intento di migliorare la sua immagine sia agli occhi degli avventori esterni che dei dipendenti stessi.

Gli eventi rientrano, perciò, all’interno della strategia aziendale e sono in grado di originare un certo ritorno economico sugli investimenti effettuati.

L’organizzazione di tali eventi consta di tre fasi: la prima è quella che riguarda l’ideazione e la pianificazione; la seconda è quella della gestione e della realizzazione vera e propria; la terza, successiva all’evento stesso, è quella della valutazione e del controllo dei risultati conseguiti.

Un’altra azienda che investe molto su questo tipo di marketing è Mondo Convenienza: con i suoi tour promozionali, durante tutto l’arco dell’anno è possibile incontrare gli staff addetti all’event marketing “sul campo” all’interno dei punti vendita, ma anche in centri commerciali, fiere, mercati al chiuso e all’aperto o altri grandi luoghi di ritrovo di una potenziale clientela.

Qui è possibile partecipare ad un’ampia vastità di giochi ma soprattutto vincere tantissimi gadget; si stima che la celebre azienda d’arredo investa in gadget circa 10 milioni di euro l’anno.

E non è da meno la Aperol, che col suo “Happy togheter tour”, porta in giro per le piazze il suo brand a bordo di un van Volkswwagen arancione: all’interno di questo, adibito per l’occasione a bar itinerante, un barman prepara aperitivi da offrire gratuitamente a tutti gli avventori, mentre un dj passa musica e un paio di hostess regalano gli immancabili gadget.

Coupon, cataloghi, sconti speciali per chi vuole provare l’esperienza piacevole di giocare o bere insieme alle aziende e ai suoi staff, dunque, ma anche oggetti brandizzati come palloni, occhiali, materassini, ciabatte e teli da mare. Ma il gadget preferito dai frequentatori degli eventi promossi dalle aziende rimane sempre la maglietta brandizzata. Un ottimo modo per diffondere il proprio nome, oltretutto, visto che questo sicuramente è più visibile se stampato su una t-shirt piuttosto che su di un paio di occhiali o un materassino da mare.

Oggi le aziende possono acquistare online le loro magliette personalizzate a prezzi vantaggiosissimi ed assicurarsi così una enorme visibilità in cambio di una spesa esigua.

Grande presenza sul territorio, quindi, anche virtuale; è fondamentale che gli eventi vengano promossi con ogni canale possibile (seconda fase): ok a volantini e cartelloni, quindi, ma ok soprattutto a pubblicità su siti e pagine social.
Un grande lavoro, dunque, ma che permette all’azienda, senza ombra di dubbio alcuna, di raggiungere tutti gli obiettivi sociali ed economici che essa si era prefissata.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IL PONTICELLO "FANTASMA" ALLA BOCCA DI BIANDINO

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2019
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031