DIARIO DALLA ‘QUARANTENA’/QUALCHE LIBERTÀ DI TROPPO, #ANDRÀTUTTOBENE?



Giornata decisamente primaverile in Valsassina. I fiori iniziano a sbocciare, le api, che sembrano tante quest’anno, sono dappertutto; anche le lucertole si sono svegliate del loro lungo letargo e iniziano ad arrampicarsi per i muri.

Sempre dalla mia finestra, un po’ stufo di questa quarantena devo ammetterlo, vedo la Valle primaverile. Si sente in lontananza una motosega, passa un bambino in bicicletta che continua ad andare avanti e indietro sul marciapiedi nei 200 metri consentiti, qualcuno sistema il giardino, qualcun altro prepara l’orticello e qualcuno passeggia con il cane.

Sono le dieci del mattino. Chi doveva andare a lavorare è già al lavoro. Passano dei camion, un po’ di più di qualche settimana fa, e ci sono più macchine in giro. Inizio a vedere i primi sorpassi azzardati in quarantena sulla provinciale, roba normale in tempi normali ma non me li aspettavo nei tempi di calma piatta.

Passa una moto, qualcuno va in montagna violando divieti e decreti. Qualcun altro si ferma nel piazzale sottostante e scarica le borse piene di un discount lecchese, parlano un’altra lingua, rimango sorpreso. Noi in casa stiamo cercando di battere il record di rimanenza senza uscire, l’ultima volta che siamo andati al supermercato, quello del paese, è stato lunedì scorso, dunque siamo già a 9 giorni; ci piacerebbe andare a Lecco, costa meno di sicuro, ma la nostra coscienza e la legge non c’è lo permette.
“Magari non capiscono l’italiano” penso, per quello sono andati a Lecco; poco più avanti una coppia di mezza età scarica le borse di un altro supermercato di Lecco, parlano in dialetto, “non parleranno bene l’italiano” ribadisco, per quello sono andati a Lecco.

Nel frattempo un altro sorpasso azzardato nella Provinciale. Mi vengono in mente i numeri di ieri, soltanto 19 nuovi contagi in provincia, ricordo le parole delle autorità: “non abbassiamo la guardia”, vedo i vicini senza mascherina che spostano la spesa, sono a meno di un metro di distanza, ridono, scherzano.

Mangio rabbia, sono orgoglioso del mio record senza spesa, mi chiedo: #andràtuttobene? poi penso…#saremocapaci?

Fer

 

Tags: , ,




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

ANDRAI ALLA SAGRA DELLE SAGRE, QUEST'ANNO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930