USI CIVICI A BOBBIO. DAL COMUNE L’ENNESIMA VERSIONE. SARÀ DEFINITIVA?…



BARZIO – Il tema degli usi civici ai Piani di Bobbio continua a far discutere a Barzio e non solo. L’ultimo atto della vicenda è di pochi istanti fa, è l’Amministrazione Comunale che con una nota tenta di diradare le nebbie della confusione, fornendo così l’ennesima versione alla vicenda.

“Siate affamati di verità” sollecita il sindaco Giovanni Arrigoni Battaia, confermando che “in nessun atto dell’Amministrazione si è mai chiesto, né tantomeno accennato, lo sgravio degli usi civici dei terreni dei Piani di Bobbio”.

Pur riconoscendo “l’improprio utilizzo verbale dei termini – prosegue la nota – per il quale gli Amministratori si scusano con la popolazione” Arrigoni Battaia pone ai barziesi una domanda  che “sorge spontanea: Perché alcune persone hanno volutamente fatto intendere ai Barziesi, che questa Amministrazione intendesse sgravare gli usi civici quando così non era?”. La risposta potrebbe essere appunto per “l’improprio utilizzo verbale dei termini”, non riconosciuto dall’Amministrazione fino alla serata dell’assemblea pubblica quando ha preso la parola il vicesindaco ipotizzando “un errore – ripetuto due volte – nel copia incolla delle delibere”. Una svista per gli amministratori che l’hanno votata, non per attivisti e legali di Wwf e Legambiente.

Degna di attenzione anche un’altra domanda che Arrigoni Battaia sottopone ai cittadini: “Perché, se ritenevano che le delibere fossero illegittime, non si sono avvalse della facoltà del ricorso alle autorità competenti?“. Dimenticando però la diffida predisposta dagli ambientalisti con la chiara intenzione di far correggere il tiro al Comune prima di imbattersi in ricorsi e tribunali.

Insomma, dopo aver in più occasioni negato il problema e mentito sulle procedure, poi riconosciuto pubblicamente l’errore, poi fornito una smentita, ecco giungere oggi l’ultima – forse! – versione in merito ad atti attorno ai quali si discute da settimane.

Con tanto di invito a “leggere attentamente le delibere”. Una esperienza che la giunta ha sperimentato in prima persona durante l’assemblea pubblica dell’8 aprile e che deve aver apprezzato a tal punto da consigliarla ora a tutti i concittadini.

 

Ecco la nota del sindaco in forma integrale. A seguire, gli articoli sul tema dall’archivio di VN.

Nelle scorse settimane, nell’ambito della discussione legata alla realizzazione della nuova seggiovia e del parco ludico ai Piani di Bobbio, si è spesso parlato erroneamente di “sgravio da usi civici”, invece che di “cambio di destinazione d’uso”.

L’errore, ha dato origine a malintesi che è bene chiarire, per garantire una corretta informazione e per fugare eventuali dubbi sulla correttezza dell’operato di questa Amministrazione.

“La parola “sgravio” è stata impropriamente utilizzata per semplificare la comunicazione, ma ciò che conta sono gli atti ufficiali scritti e depositati, tutto il resto sono chiacchiere che lasciano il tempo che trovano” evidenzia il sindaco Giovanni Arrigoni Battaia, che poi puntualizza: “l’uso civico è un diritto di godimento collettivo su beni immobili di proprietà pubblica (pascolo, legnatico, caccia, semina…) a favore dei membri di una determinata comunità”.

Per fare un po’ di chiarezza su tutto quello che si è sentito e scritto in queste ultime settimane bisogna innanzitutto specificare il significato dei due termini:

– “Sgravio o svincolo” degli usi civici: con questa procedura cessa definitivamente l’esistenza del diritto di uso civico a favore della comunità, operando in pratica una sorta di sdemanializzazione in favore del privato cittadino/società richiedente. Con lo sgravio (o svincolo) il bene può essere alienato (venduto). Un suolo soggetto a uso civico non può essere compravenduto e alienato al di fuori delle ipotesi tassative disposte dalla legislazione statale (L. 1766/1927 e R.D. 332/1928), in quanto assimilato per natura a un bene demaniale (Corte Costituzionale n. 113/2018).

– “Cambio o mutamento di destinazione d’uso” di terreni gravati da uso civico: indica una modifica delle finalità di utilizzo di un’unità immobiliare (nel caso specifico dei Piani di Bobbio, da area a uso pascolo/legnatico ad area per posa di plinto/manufatto seggiovia o altro). Ove la nuova destinazione venga a cessare, sarà automaticamente ripristinata la precedente (pascolo, legnatico …). Il mutamento di destinazione ha lo scopo di mantenere, pur nel cambiamento d’uso, un impiego utile alla collettività che ne rimane intestataria. Il cambio di destinazione avviene anche attraverso la valutazione delle autorità competenti, cioè del Ministero dell’Ambiente e della Regione.

La normativa, per poter operare su terreni gravati da uso civico con modalità diverse da quanto previsto (nel nostro caso da pascolo a posa di opere a fini sciistici o ludico-ricreativi), impone un atto propedeutico di indirizzo che l’amministrazione deve trasmettere agli enti superiori, che a loro volta devono esprimere un parere vincolante, senza il quale non è possibile fare alcunché su tali terreni.

“Chiarito questo, si vuole precisare che in nessun atto dell’Amministrazione (delibera di Giunta o di Consiglio) si è mai chiesto, né tantomeno accennato, alle autorità competenti di Provincia e di Regione Lombardia, lo sgravio degli usi civici dei terreni dei Piani di Bobbio. Ovvero in nessun modo e in nessun momento l’Amministrazione ha pensato di togliere il vincolo dell’uso civico dai terreni di Bobbio – prosegue il sindaco – Nelle delibere si chiede esclusivamente il cambio o il mutamento di destinazione d’uso dei terreni gravati da uso civico per la parte necessaria al nuovo e provvisorio utilizzo. Nelle delibere di Consiglio comunale, inoltre, si dà evidenza che sono sempre ammessi il ricorso amministrativo al TAR o al Presidente della Repubblica, da parte di chiunque ritenga che tali delibere siano illegittime”.

Come ribadito nell’incontro di lunedì 11 aprile, “la buona fede e il corretto operato dell’Amministrazione si possono desumere anche dagli atti successivi alla delibera di Consiglio n° 4 dello 01/03/2022, con i quali veniva inoltrata agli enti competenti (in data 07/03/2022) la richiesta per il mutamento di destinazione d’uso di superfici dettagliatamente specificate e non di interi mappali”.

Al di là dell’improprio utilizzo verbale dei termini, per il quale gli Amministratori si scusano con la popolazione, la domanda sorge spontanea: “Perché alcune persone hanno volutamente fatto intendere ai Barziesi, che questa Amministrazione intendesse “sgravare gli usi civici” quando così non era? Perché, se ritenevano che le delibere fossero illegittime, non si sono avvalse della facoltà del ricorso alle autorità competenti? Utilizzando una frase detta più volte da una di queste persone in occasione dell’incontro pubblico, che ha cercato di fare intendere fischi per fiaschi, “…ora, ragionateci sopra…”.

Arrigoni Battaia, chiude il suo intervento con un invito ai concittadini: “Non fatevi condizionare da giudizi preconfezionati, ma ragionate con le vostre teste: indagate, leggete attentamente le delibere pubblicate e verificate i fatti da più fonti perché, purtroppo, la disinformazione o la cattiva informazione ci sono state, ci sono e ci saranno sempre. Bisognerebbe cercare di capire chi le usa e per quali scopi. Noi non siamo qui a chiedervi di crederci a priori, ma vi invitiamo ad informarvi, indagare e guardare obbiettivamente a ciò che stiamo facendo per il paese. Siate affamati di verità”.

 

LEGGI ANCHE

BOBBIO, USI CIVICI: “VOCI CONFUSE, FACCIAMO CHIAREZZA. ANCHE SUL COMMISSARIO REGIONALE CHE NON C’È”

PIANI DI BOBBIO, LA VAS “NON PROCEDE” MA LE DELIBERE ‘USI CIVICI’ VANNO AVANTI. SINDACO: “IL VICE È UN VETERINARIO, NON C’È STATO ALCUN ERRORE”

BARZIO: USI CIVICI, “C’È STATO UN ERRORE”. IL COMUNE FA DIETROFRONT

DOPO L’ASSEMBLEA DI BARZIO: AFFISSIONI STRADALI DEL COMUNE, PER COERENZA “PUBBLICARE ANCHE IL PROPRIO ERRORE”

PIANI DI BOBBIO: “VI HANNO COLTO CON LE MANI NEL SACCO!”

L’OPINIONE DA BARZIO: “VENDESI BOBBIO. A LORO INSAPUTA…”

 

 

 

 





VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

SICCITÀ: COME TI COMPORTERAI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile 2022
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930