TECNOLOGIA: TELEMARKETING INDESIDERATO? ECCO COME BLOCCARLO



Sempre più frequentemente si ricevono telefonate dai vari call center che intendono proporre offerte su contratti luce, gas, telefonici, etc… E a volte si rivelano tranelli, con i conseguenti guai per cambi operatori non voluti. Spesso perché dall’altro capo della cornetta chi chiama si spaccia per un tale operatore ma poi ci si ritrova abbonati ad un altro.

È meglio fare attenzione a questo genere di telefonate e la prima precauzione è evitare di dire “sì”, “va bene” o parole che potrebbero essere “registrate” e usate per attivare servizi non voluti. Un esempio: se un operatore telefonico vi chiama e propone un’offerta “imperdibile”, è buona cosa che siate voi a richiamare il vostro attuale operatore e chiedere a lui se esiste tale offerta, in questo modo saprete con certezza con chi state parlando.

Esistono però due possibilità per limitare queste scocciature:
1. Usare App su smartphone che permettono di identificare chi vi chiama e le telefonate “spazzatura”, dette spam.
2. Iscriversi gratuitamente al Registro delle Pubbliche Opposizioni, disponibile dal 27 luglio anche per i cellulari.

Su alcuni smartphone Android sono già installate delle App che segnalano e bloccano le telefonate spam ma non sempre vengono attivate di default. Una di queste è l’App “Telefono Google” (come sugli smartphone Xiaomi, Realme, Oppo, etc…) e basta verificare che tale funzione sia attiva. Vedi immagini.

Per chi usa un apparecchio Samsung, queste sono le schermate per attivare il controllo spam sull’App Telefono di Samsung.

Per chi ha altri smartphone Android e non ha queste funzioni nel proprio telefono, può scaricare l’App “Telefono Google” dal Play Store. Alla prima apertura, l’applicazione prenderà a funzionare al posto di quella installata nel proprio smartphone: una volta installata, controllate che siano attive le impostazioni “ID Chiamante e Spam”.

Se il Play Store non mostra la App citata, significa che lo smartphone è “anziano” o che non è compatibile. Tuttavia esistono altre App simili, però con pubblicità o a pagamento.

Ulteriore possibilità è il Registro delle Pubbliche Opposizioni (RPO), funzionante su tutti i numeri telefonici fissi nazionali e dal 27 luglio 2022 anche per i cellulari. L’RPO consente al cittadino di opporsi alle chiamate di telemarketing indesiderate. L’iscrizione annulla anche i consensi precedentemente rilasciati, tranne quelli con i gestori delle utenze e quelli che saranno autorizzati dopo l’iscrizione. Con questo servizio, chi fa telemarketing deve consultare mensilmente il RPO e comunque prima di cominciare campagne pubblicitarie. L’opposizione può riferirsi anche alla pubblicità cartacea, nel caso l’indirizzo sia presente negli elenchi telefonici pubblici.

Per iscriversi si può procedere in diversi modi:
– chiamando il numero verde 800 265 265 e seguendo la procedura, con la dettatura di alcuni dati personali;
– via raccomandata;
– via fax allo 06.54224822;
– via email: abbonati.rpo@fub.it compilando un modulo;
– tramite il sito internet.

Quella del sito internet è probabilmente la soluzione più semplice e veloce: basta andare sul sito https://registrodelleopposizioni.it/cittadino/ e cliccare su “iscriviti”. Procedura molto semplice, soprattutto utilizzando lo SPID, dove parte dei dati vengono compilati automaticamente. Nel registro si possono inserire più numeri telefonici, sia di rete fissa che di cellulare. Meglio, ad ogni modo, inserire i numeri in base a chi sono intestati, quindi una pratica per soggetto, evitando di farne una unica per tutta la famiglia. Unici requisiti: avere anche un email per le varie comunicazioni. La registrazione termina con una “finta” telefonata per confermare il possesso del numero telefonico per cui si richiede il blocco delle telefonate “moleste”. Comunque è tutto ben spiegato nelle vari fasi di attivazione del servizio.

Questo è quanto si può fare per limitare le telefonate moleste. Ripeto: questo serve per limitare e non per annullarle definitivamente. Naturalmente, è necessario continuare a fare attenzione alle firme che si appongono quando si concludono nuovi contratti luce, gas, Pay TV, telefonici etc… Se in quelle occasioni si accetta telemarketing da “operatori terzi”, tutti i blocchi descritti in precedenza vengono a cadere e il telefono riprende a squillare.

Il servizio offerto dal RPO è gratuito e aperto a tutti i cittadini italiani. I call center che si affidano al telemarketing sarebbero tenuti a consultare questo registro per accertarsi che i numeri da chiamare non abbiano negato il proprio consenso. Non sempre funziona davvero, ma essere iscritti è sicuramente un ottimo punto di partenza per limitare le chiamate di spam.

Questa pagina è curata e offerta da
ganassa banner

 

VIDEO/E LI CHIAMANO GUARDRAIL...

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI DEL 25 SETTEMBRE: COSA CHIEDI AI POLITICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto 2022
L M M G V S D
« Lug   Set »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031