INTROBIO. INASCOLTATE LE 400 FIRME PER LA FUSIONE DA SUBITO



INTROBIO – Siamo dei cittadini introbiesi che venuti a conoscenza del progetto di fusione dei comuni avviato tra Primaluna e Cortenova ci siamo attivati per dimostrare il nostro interesse ad aderire sin da subito all’iniziativa. Volontariamente ci siamo organizzati in un gruppo chiamato “In prima linea per Introbio”. Abbiamo partecipando alle assemblee pubbliche tenutasi a Cortenova e Primaluna riguardo la presentazione pubblica della tematica. Gli amministratori in quelle occasioni hanno esposto le motivazioni della scelta di iniziare il percorso di fusione solo dei due paesi e non allargato agli altri comuni del centro Valsassina. Scelta giustificata dal timore che un referendum esteso a più paesi portasse un esito negativo e che quindi portasse alla mancata possibilità di accedere a nuovo progetto di fusione per successivi sette anni.

Siamo rimasti dispiaciuti che un progetto così importante non venisse esteso fin da subito anche al Comune di
Introbio, e che non fosse stato esposto e discusso prima con la popolazione. Abbiamo cercato così di dimostrare simbolicamente (e anche attivamente) il pensiero dei cittadini con una raccolta firme. L’iniziativa ha visto l’adesione di 395 introbiesi e crediamo di aver dimostrato che il timore di un parere negativo al referendum riguardo questa scelta sia di fatto sbagliato.

Abbiamo depositato a entrambe le amministrazioni la nostra raccolta firme nella speranza che fermassero il progetto, e l’abbiamo depositata presso il nostro Comune sperando che si attivasse per chiedere di entrare da subito nella fusione. La nostra parola è rimasta inascoltata. Ci auguriamo che questo progetto di fusione non comporti di fatto una più marcata e profonda divisione tra coloro che sono stati “pionieri” e coloro che sono stati estromessi.

Procedere ad una fusione a piccoli passi riteniamo che sia una perdita di tempo, soldi e opportunità per lo sviluppo dei paesi e per la qualità dei servizi ai cittadini.

La sottoscrizione firmata dai 395 abitanti introbiesi è stata trasmessa, oltre che ai Comuni di Introbio, Primaluna, Cortenova, anche per conoscenza al Presidente della Regione e al Consiglio Regionale della Regione Lombardia, al Responsabile delle fusioni e incorporazioni della Regione Lombardia (Dottor Enrico Dall’Oglio), al Presidente della Provincia di Lecco, al Presidente della Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera.

Purtroppo il nostro appello è rimasto inascoltato dalle istituzioni e dai due comuni valsassinesi che procederanno come da programma verso l’iter per la fusione ma vogliamo RINGRAZIARE i cittadini introbiesi che con entusiasmo hanno appoggiato l’iniziativa e credono nelle potenzialità e nei vantaggi che avrebbe portato aderire da subito al progetto.

In prima linea per Introbio

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI: INTROBIO E BARZIO, AUTENTICHE SORPRESE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

giugno 2024
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK