Digitale terrestre, a novembre arriva definitivamente in tutta la Valsassina



Salvo cambiamenti d’ultimo momento, si potrebbe confermare la data definitiva per l’avvio del digitale terrestre in Valsassina: 2 e 3 novembre. I paesi di Barzio, Cremeno, Cassina, parte di Moggio, Pasturo, Introbio, Primaluna, Cortenova, Taceno, Casargo, Premana, Crandola, Margno, Indovero, Narro, Paglio, Vendrogno e Pagnona partiranno il 3 novembre, mentre Esino Lario lo farà il 2.

La notizia vera e propri è che lo Switch-over è avvenuto, come previsto, nei capoluoghi di provincia. Nelle altre zone, tipo la Valsassina, si continuerà a vedere Rai2 e Rete4 in analogico fino allo switch-off.
 
Per tranquillizzare gli utenti, abbiamo chiesto a Marco Ganassa, installatore di Barzio che ha confermato al novanta per cento le date dell’avvio del digitale e ha spiegato dettagliatamente cosa cambierà con l’arrivo della nuova tecnologia.
 
"Per quanto concerne la Valsassina, chi è ora coperto dai segnali analogici lo sarà anche dopo con il segnale Digitale" commenta Ganassa, "potrebbero esserci zone meno coperte di altre, ma con un buon impianto tutti dovrebbero ricevere il segnale Digitale".
 
"Anche zone come Moggio saranno coperte, magari non subito e non con tutti i canali che ci saranno negli altri paesi" aggiunge l’instalattore.
 
Ganassa smentisce chi continua ad affermare che il Digitale Terrestre non arriverà mai in Valle e invitano la gente a fornirsi "per forza" di una parabola per continuare a vedere i canali.
 
"Questa è una affermazione sbagliatissima" commenta Ganassa, "chi vuole può installare la parabola, ma non è obbligato, perchè il Digitale di RAI e Mediaset arriverà anche in Valsassina. Diffidate da chi vi dice che "serve per forza la parabola altrimenti non si vedrà più niente". Anche a Esino Lario arriverà il Digitale Terrestre."
 
"Da tempo si sapeva che RAI e Mediaset avrebbero coperto tutta la Valsassina nel momento dello Switch-off (parte di Moggio magari non subito, ma arriverà anche li). RAI in Agosto ha finito di preparare gli impianti e anche Mediaset sta ultimando i lavori."
 
A rischio ricezione sono soltanto le persone che ad oggi vedono male la televisione per impianto non ottimale, chi ora si "adatta" a vedere la televisione tramite le "antennine" sopra la Tv e chi ha fatto qualche lavoretto in casa e da solo si è aggiunto una o più prese.
 
"Chi ha antenne centralizzate con centralino selettivo (un modulo per ogni canale, in Valsassina il 2/3%) dovrà far ritarare/sostituire i moduli per adeguarli alle nuove frequenze che arriveranno. Si perchè le attuale frequenze analogiche non saranno le stesse del Digitale".

Bisogna tener presente che quando arriverà il digitale andrà rifatta la sintonia dei canali sul decoder (a meno che il decoder sia "intelligente" e faccia tale ricerca da solo) e questa andrà fatta spesso nei primi mesi per via di cambi frequenze e aggiunta programmi.
 
Per finire, Marco Ganassa da un consiglio molto importante a tutti gli utenti della Valsassina: "Il consiglio che do è quello di porre attenzione all’acquisto del decoder e sceglierne uno che permetta di semplificare il più possibile le manovre di ricerca/aggiunta canali.
Quindi, visto l’esperienza di quanto accaduto nelle prime regioni passate al digitale, è bene pensare all’acquisto di un prodotto che abbia tutte le caratteristiche necessarie."
 
Passando ai canali che arriveranno, Ganassa ci spiega che "chi riceve dallo Zucco Angelone potrà ricevere i MUX 1, 2, 4 e 5 di Mediaset ed il MUX 1 di RAI. Chi invece riceve da Narro e/o Paglio potranno ricevere i MUX 1 e 4 di Mediaset ed il MUX 1 di RAI."
 
Ulteriori aggiornamenti potete trovarli nel sito www.ganassa.it, buona visione a tutti.
 
 
 
 
 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2010
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930