PICCOLI COMUNI: LA SCURE CALA DALL’ALTO E C’È LO ZAMPINO DEL “NOSTRO” FRAGOMELI



ROMA – Sembra sempre più vicina la parola fine per i piccoli comuni, a maggior ragione dopo la proposta di legge firmata da venti parlamentari per abolire le realtà sotto i 5.000 abitanti. Tra i firmatari del testo anche l’esponente del PD lecchese Gian Mario Fragomeli.

La proposta di legge prevede con soli tre articoli la modifica del testo unico del decreto legislativo 267 dell’agosto 2000. Il documento stabilirebbe che i Comuni non potranno avere una popolazione inferiore ai 5.000 abitanti; alle amministrazioni sarà concesso un tempo di 24 mesi per adeguarsi alla norma poi, ove non avviato un procedimento in questo senso, spetterà alle Regioni imporre le fusioni ai territori. Infine, se trascorsi 48 mesi dall’entrata in vigore della legge la Regione non avesse provveduto alle fusioni obbligatorie, a decorrere dall’anno successivo l’ente sarà soggetto alla riduzione di una quota pari al 50 per cento dei trasferimenti erariali in suo favore, diversi da quelli destinati al finanziamento del Servizio sanitario nazionale e al trasporto pubblico locale.

Fragomeli_15-09-03Un documento che se approvato vedrebbe quantomeno dimezzare il numero dei comuni in provincia di Lecco: dagli attuali 88 ne resterebbero una quarantina. Nonostante proprio nei giorni scorsi il deputato Fragomeli abbia partecipato a un incontro dell’ANCI (Associazione nazionale comuni italiani) dove si era espresso a favore dei piccoli comuni, ora, insieme ad altri 19 colleghi, ha scelto di dare una sferzata al procedimento di ristrutturazione degli enti locali, con una proposta di legge che minaccia una decisione d’imperio e che non risparmierà nemmeno il comune dove Fragomeli fu sindaco, Cassago Brianza, che conta poco più di 4.400 abitanti.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

DOPO BELLANO-VENDROGNO: FUSIONI DEI COMUNI, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29