TANTA NEVE, IL SOCCORSO ALPINO SI ESERCITA IN VALSASSINA. TUTTE LE IMMAGINI



VALSASSINA – Il Soccorso alpino è sempre all’erta e i tecnici partecipano a esercitazioni periodiche per essere in grado di fronteggiare ogni situazione e tutte le criticità che possono presentarsi nei diversi momenti dell’anno, con condizioni variabili a seconda della stagione. Le nevicate degli ultimi giorni sull’arco alpino hanno fatto aumentare il rischio di valanghe: questo tipo di intervento è tipico delle attività invernali del SASL (Soccorso alpino e speleologico lombardo).

Oggi, domenica 28 febbraio 2016, la Stazione di Valsassina-Valvarrone della XIX Delegazione Lariana ha organizzato una esercitazione a cui hanno partecipato 26 soccorritori, in località Alpe Paglio-Pian delle Betulle, a circa 1800 metri di altitudine, tra i Comuni di Casargo e Margno . Erano presenti anche alcuni aspiranti volontari, giovani che hanno deciso di intraprendere il difficile percorso di prove e selezioni per diventare a tutti gli effetti membri del Soccorso alpino. Tutto è avvenuto mentre era in corso una nevicata abbondante, proprio come potrebbe accadere durante un intervento.

La giornata prevedeva una serie di prove di ricerca e l’utilizzo degli strumenti che si impiegano in questi casi: artva, pala e sonda, tre elementi che è necessario sapere usare nel modo corretto, affinché le probabilità di trovare ancora in vita una persona travolta dalla neve possano aumentare. Le squadre si muovevano anche con gli sci, eseguendo pure delle calate; la ricerca prevedeva il ritrovamento di alcuni figuranti.

Durante la simulazione era presente anche una Unità cinofila da soccorso in valanga (U.C.V.) e i tecnici hanno utilizzato una barella speciale, più leggera, ideata appositamente per rendere più veloce il trasporto in un ambiente innevato. Esercitazioni come quella di oggi fanno parte della normale attività tecnica del Soccorso alpino: i volontari devono sapersi adattare a qualsiasi scenario, in ambiente impervio e ostile.

Sono momenti importanti perché consentono di testare nuove procedure, di consolidare quelle già in atto, favorendo anche lo spirito di collaborazione e la conoscenza reciproca, veri elementi chiave in caso di emergenza. In questi giorni, è fondamentale prestare la massima attenzione alle condizioni meteorologiche e alle previsioni del tempo, oltre alle informazioni fornite dai bollettini ufficiali del rischio di valanghe. La neve fresca si sta ancora consolidando e quindi è importante conoscere molto bene le proprie capacità, l’itinerario scelto e anche le condizioni dei luoghi: la riduzione del rischio dipende da numerosi fattori e una valutazione attenta contribuisce alla sicurezza.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

LA VALSASSINA È BELLA MA...

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29