GIORNATA FAI IN VALSASSINA: PORTE APERTE E TANTISSIMA GENTE A PASTURO E INTROBIO



PASTURO/INTROBIO – La Valsassina rinasce in primavera con il FAI: in migliaia tra Pasturo e Introbio. Un successo la giornata di primavera organizzata dal Fondo Ambiente Italiano in scena in coabitazione tra i due paesi di Centro Valle.

FAI CASA POZZI2

Quattro i siti di interesse proposti che hanno aperto le porte ai visitatori: la casa di Antonia Pozzi (con ben 800 presenze e suor Onorina e alcuni collaboratori fra cui anche il sindaco Guido Agostoni nel ruolo di ciceroni) e le grotte di un’industria casearia pasturese, villa Migliavacca e la chiesa di San Michele ad Introbio. La sede del municipio introbiese è stata riarredata come ad inizio Novecento, le guide del FAI e gli Apprendisti Ciceroni del Liceo Artistico Medardo Rosso di Lecco hanno illustrato la bella villa a centinaia di visitatori.

Un successo non certo scontato, che da un lato ha portato nel nostro territorio il grande pubblico e dall’altro ha consentito anche ai valsassinesi di riscoprire alcune “perle” locali. I semi di questa ottima iniziativa potrebbero essere ora raccolti anche da altre località.

FAI MAURI TALEGGI IN GROTTA
FAI CASA POZZI

(ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO)

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO