DIFFERENZIATA IN ALTA VALLE, INTERVIENE PINA SCARPA: “GIUSTO COSÌ, ORA MONITORIAMO GLI INCIVILI”



CASARGO – Fa chiarezza. il sindaco del paese dell’Alta Valle, dopo le polemiche scatenate questa mattina a proposito della “scomparsa” di una parte dei cassonetti distribuiti sul territorio e fino ad oggi destinati alla raccolta di cartone e plastica. Ed emerge una verità scomoda e magari impopolare: la differenziata viene fatta poco e male. Ne è convinta Pina Scarpa che ci va giù durissima: “Non mi dite che la cosa non fosse nota, abbiamo distribuito sacchi viola, fatto avvisi e comunicati, spiegato anche personalmente alla gente cosa va nei sacchi e nei cassonetti, ma se poi ci troviamo dentro animali morti e bombole del gas, allora ha ragione Silea e non resta che fare come altrove: via i contenitori e tutto dentro a sacchi trasparenti in modo da monitorare chi è incivile e chi fa le cose per bene. Aggiungo, ad uso dei tanti inquinatori, che ora abbiamo telecamere ad alta definizione e possiamo vedere anche in faccia chi conferisce cosa. E infine, dato che conosco lo stile e le scuse, che a vedere le immagini di cui parlo è inutile accusare solo ed esclusivamente i famosi villeggianti, perché di gente del posto che butta via qualunque cosa ce n’è fin troppa…”.

E così, dopo ripetuti avvisi originati da violazioni (costose per le casse dei Comuni dunque di tutta la popolazione), Silea ha detto stop, procedendo alla rimozione dei primi cassonetti. E probabilmente si andrà alla cancellazione totale dei contenitori chiusi a favore dei sacchi come detto trasparenti.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IL PONTICELLO "FANTASMA" ALLA BOCCA DI BIANDINO

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO