LA LECTIO DI DON GRAZIANO: DIO E CESARE UN DIFFICILE DILEMMA



I doveri dei cittadini, su esempio di Gesù. La cosa più giusta per definire la condotta del cristiano nella società civile è prestare attenzione all’esempio e all’azione di Gesù di Nazaret; perché anche lui fu cittadino di uno Stato. Davanti all’autorità, Gesù mantenne un atteggiamento di lealtà, anche se critica. Pur adempiendo alle osservanze fondamentali della legge mosaica, celebrava la Pasqua e le altre festività, frequentava la sinagoga, andava al Tempio e ne pagava il tributo ecc. fu un rivoluzionario religioso e dottrinale. Tuttavia, in nessun caso Gesù appare come rivoluzionario politico, perché rifiutò sempre il messianismo temporale. Non approvò la lotta armata degli Zeloti; e mai insegnò, né permise, né usò la violenza, neanche per difendere la sua vita davanti a una condanna ingiusta da parte dei poteri costituiti.

Nella sua risposta al tributo a Cesare, Gesù non sacralizzava l’autorità di chi comanda, ma ne riconosce il diritto e presenta l’obbedienza come un dovere dei cittadini; per questo acconsente a pagare il tributo. Nonostante ciò limita l’incombenza del potere civile all’ordinamento del bene comune della società, poiché colloca il diritto di Dio e l’obbedienza che gi è dovuta al di sopra della sottomissione allo Stato, che resta anch’esso dietro l’ordine generale di Dio.

Per questo, in caso di conflitto, è Dio che deve prevalere, come proclamarono gli apostoli davanti al sinedrio. E anche per questo è legittimo il dissenzo, l’obiezione di coscienza, l’opposizione, la resistenza e anche la disobbedienza, nel caso di uno Stato totalitario che si fa simile a Dio, o di una legge civile che contraddice i principi evangelici o che non salvaguardia  i diritti delle persone, come: etica, vita, famiglia, libertà di religione, di coscienza, di educazione ecc.

Il cristiano, insomma, deve essere il cittadino migliore!

“Concedici, Signore, il tuo Spirito di amore e di servizio, affinchè tetimoniamo davanti a tutti che il tuo regno ha il primato assoluto nella nostra vita. Amen”

don_grazianoDon Graziano vicario parrocchiale
Domenica 10 luglio 2016
8^ dopo Pentecoste – Rito Ambrosiano “C”
Mt 22, 15 – 22




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

DOPO BELLANO-VENDROGNO: FUSIONI DEI COMUNI, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO