LA LECTIO DI DON GRAZIANO: ANDARE VERSO DIO



Presentandoci Dio come Padre, Gesù ci aiuta ad approfondire la nostra conoscenza di quel rapporto che, per mezzo di Lui, ci porta a Dio. Come il Padre, Gesù fa risuscitare i morti e dà la vita: segno che il Regno di Dio è già in mezzo a noi e noi siamo rigenerati a vita nuova, entriamo in un nuovo rapporto con Gesù.

Come il Padre, Gesù emette giudizi di salvezza: segno che il Vangelo della misericordia è a portata di tutti e noi possiamo sperare contro ogni umana speranza.

Come il Padre, Gesù suscita la fede mediante la sua parola: segno che aderendo a Cristo Gesù, gli uomini possono ormai avere libero accesso alla salvezza.

E’ Gesù, dunque che con la sua parola, i suoi doni, la sua presenza ci introduce all’esperienza della “tenerezza” di Dio: una tenerezza che ha, ad un tempo, le caratteristiche dell’amore materno e paterno.

Attraverso tutto quello che dice, tutto quello che fa, tutto quello che è, Gesù ci parla del Padre, ci introduce nella famigliarità con il Padre: è questo il senso profondo e ultimo della sua mediaazione.

Gli altri, quelli che non hanno mai udito la sua voce, quelli che non hanno in se l’amore di Dio, non comprendono perché non accettano la mediazione di Gesù.

  • “O Signore ti preghiamo per la Chiesa: perché sappia leggere i segni dei tempi come messaggio di Dio che la provoca a trarre dal Vangelo parole nuove di speranza per l’uomo di oggi.”

don_grazianoDon Graziano
vicario parrocchiale

Gv 5, 25 – 36

 

 

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2016
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

NUOVA STAGIONE TURISTICA, COME LA VEDI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...