L’INTERVISTA: MATTEO GRATTAROLA, PADRE E CAMPIONE INTERNAZIONALE



MARGNO – Persona umile, e soprattutto dedicata alla sua grande passione: le moto.

Dopo il passaggio “Mondiale” in Valsassina abbiamo avuto il piacere di intervistarlo e subito Matteo Grattarola ci ha accolto nel proprio mondo, poiché nella sua routine giornaliera dopo avere accompagnato il figlio Achille all’asilo si mette al lavoro nell’officina personale. Occupazione fatta di impegno e dedizione.

Venendo alla due giorni del Trial iridato in Valle, la prima cosa che emerge è la percezione “di non essere riuscito a salutare tutti i suoi appassionati tifosi“, ma come ben si capisce “prima, durante e dopo una gara la concentrazione è assoluta”, anche se si è accorto di tutti, del loro calore.

E questo lo ha riempito di gioia e ancor più di zelo nel portare a termine le gare.

“Ogni prova a cui partecipo è come se fosse sempre la prima, piena di emozioni; quindi bisogna cercare di ingranare fin dai giorni precedenti e, non lo nascondo, bisogna gestire appieno il proprio stato d’animo – curando ogni singolo aspetto della tensione che comunque si deve avere, per riuscire a conseguire un risultato migliore”.

“Ci sono state anche delle collaborazioni importanti da parte delle fabbriche valsassinesi – aggiunge Teo -, la Galperti ha messo a disposizione le sue flange marchiate per una ‘zona’ di gara molto carina, anche per il pubblico”.

Il campione di Margno resta concentrato e il prossimo impegno è… del meritato riposo; ma subito dopo, con la testa è già proiettato verso San Marino (Campionato Italiano) e i successivi passaggi internazionali – che gli ricordano come dopo questi preziosissimi punti conquistati in terra madre, oltre ad avere raggiunto il quinto posto nella classifica generale del Mondiale si avvicina al quarto e al terzo e, come dice lui stesso, “tutto può ancora succedere”.

L’intervista si conclude con il racconto della sua routine quotidiana, in cui si intrecciano passione e famiglia: insieme agli stivali da gara, ad asciugare al sole c’è il passeggino di Achille

Semplicemente, un campione coi piedi per terra.
Anzi, sulle pedaline della sua moto.

C. A. M.

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

LA VALLE ACCOGLIE AL "MEGLIO" TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK