MARGNO, A NATALE GLI ADULTI E ALL’EPIFANIA I BAMBINI: UN PRESEPE VIVENTE PER STARE TUTTI ASSIEME



MARGNO – Si sono fatti addirittura in due nell’Unità Pastorale dell’ Alta Valsassina che comprende i paesi di Casargo, Margno e Crandola con relative frazioni, non solo per festeggiare il nuovo parroco don Bruno ma anche per coinvolgere adulti e bambini a festeggiare il Natale e l’Epifania nel modo migliore: stando tutti assieme. Non è mancata neppure la Befana che, come nelle migliori tradizioni dei nostri paeso, è calata dalla cima del campanile della parrocchiale di san Bartolomeo.

La prima rappresentazione del presepe vivente è stata quella della notte di Natale, 2015 prima della messa della mezzanotte con una chiesa, quella di Margno, gremita di fedeli venuti anche da fuori paese per stringersi attorno a don Bruno Maggioni.

Il secondo presepe è stato quello di oggi, con protagonisti i più piccoli degli Oratori di Casargo, Margno, Crandola e Vegno coordinati da Morena e Cinzia ma con la collaborazione di molti, che hanno portato in chiesa numerosi bambini e ragazzi per il tradizionale bacio di Gesù bambino accompagnati da tanti adulti. I protagonisti si sono impegnati molto interpretando le parti a loro assegnate, con molta serietà e gioia, un complimento speciale va a loro ed anche a chi li ha preparati. Il momento di preghiera è stato accompagnato dalle note dell’organo suonato dal maestro Gianmichele Brena ed i bambini del coretto “Note Libere” hanno cantato con tutto l’aiuto dei tantissimi fedeli che oggi hanno riempito la chiesa più che mai.

Protagonista come sempre don Bruno che ha spiegato ai presenti il significato del gesto non solo simbolico o folkloristico.

Al termine della celebrazione, tutti si sono spostati quindi presso l’Oratorio, dove la signora vestita di stracci, non si è fatta aspettare molto dai tanti bimbi col naso all’insù accompagnati dalle loro famiglie, hanno potuto cantare e suonare campanacci per accompagnare la sua discesa dal campanile di Margno. La Befana ha donato dolcetti e caramelle ai golosi che, come ogni hanno, la aspettano festosi!

Il prossimo appuntamento in Alta Valle è per la festa di sant’Antonio che si terrà a Crandola il 16 e 17 gennaio, una festa ricca di tradizione, fede, buon cibo e… tante sorprese!

Foto Graziano Peverelli

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO